Le vie di Coppi sono infinite. Ma questa è davvero quella giusta ed è una via turistico escursionistica che merita una certa attenzione e soprattutto di essere percorsa. almeno una volta nella vita!  L’itinerario ciclo-escursionistico regionale che vi proponiamo si intitola La via dei campioni una promessa mantenuta immediatamente da una dedica: quella a Fausto Coppi e a Costante Girardengo.  L’itinerario è stato progettato da Carlo Bidone, appassionato di storia del ciclismo e di attività all’aria aperta oltre che di sentierisitica e di natura, che ha avuto l’incarico dalle Unioni Montane Tobbio Colma e Terre Alte.

L’itinerario riguarda il quadrante sud-est della provincia di Alessandria e parte da Castellania con uno sviluppo di 387 Km in 7 tappe + 3 diramazioni e termina nuovamente a Castellania, oggi Castellania Coppi, il paese natale di Fausto e  Serse Coppi. È basato quasi completamente sui sentieri della rete escursionistica regionale (iscritti al catasto regionale dei sentieri) ma si avvale anche del tracciato di alcune strade asfaltate per i collegamenti, quindi è un itinerario da percorrere preferibilmente con mountain bike. Esso attraversa l’Appennino, si collega con i sentieri europei E1 (Sicilia – Capo Nord) ed E7 (Lisbona – Romania) e con il Sentiero Italia (il sentiero che attraversa tutta l’Italia).

Pubblicato sul sito Piemonte Outdoor che è il sito ufficiale della Regione Piemonte per il turismo all’aria aperta, l’itinerario attraversa diverse aree naturalistiche di pregio come aree a parco naturale, Zone Speciali di Conservazione individuate dal Ministero dell’Ambiente, geositi, aree archeologiche, aree agricole di pregio come quelle vocate alla viticultura e alla produzione del vino.

Lungo l’itinerario sono presenti alcuni servizi per i cicloescursionisti quali aree attrezzate e fontane, bivacchi dove poter dormire con rimessaggio delle biciclette, punti di informazione turistica a Castellania, Cabella Ligure, Ovada.

A breve è prevista la pubblicazione di carte escursionistiche dedicate con un quadro d’unione e 11 tavole di dettaglio; questo materiale informativo sarà anche disponibile in formato elettronico sui siti istituzionali delle Unioni montane e dei comuni interessati. Saranno scaricabili anche carte georeferenziate con possibilità di navigazione utilizzando smartphone e tablet oltre alle consuete tracce GPS dei sentieri.

 

Foto Mario Didier | Verso Castellania fotoservizio Bike ‘n Wine

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.