Grandi campioni ai blocchi di partenza. Si annuncia, in Val di Sole, un’estate ricca di sfide. Ma soprattutto di emozioni da vivere su due ruote: scendere in velocità, piegati sulla canna di una bicicletta, o sterzare sui pedali come equilibristi, o lottare contro la forza di gravità, aggrappati al manubrio, conquistando, metro dopo metro, un ripido versante. Tutto questo immersi in un territorio straordinario, un anfiteatro naturale circondato da alcune delle più famose catene montuose dell’intero arco alpino.

La Val di Sole ha saputo fare leva sul suo enorme potenziale – la natura, i sentieri, il senso dell’ospitalità – per diventare una delle migliori destinazioni per biker d’Europa, attrezzandosi con percorsi, bike hotel, servizi realizzati su misura per un target che ama la montagna e l’adrenalina.

Negli anni ha conquistato sul terreno una forte credibilità ospitando gare e competizioni di rilevanza nazionale e internazionale – i Mondiali di Mountain Bike del 2008 e 2016, varie tappe di Coppa del Mondo MTB e i Mondiali di 4X – e in generale la macchina organizzativa, alimentata dalla passione di un’intera valle votata alle biciclette, non si ferma mai.  

La stagione alle porte promette di essere davvero memorabile. Il calendario agonistico si apre il 6 luglio, con una tre giorni dedicata alla Mercedes Benz UCI MTB World Cup, a base di Downhill e Cross Country, e al Campionato Mondiale di Four Cross.

La settimana successiva, il 14 e 15 luglio, saranno un migliaio gli atleti impegnati nella gran fondo più tecnica d’Italia, la Val di Sole Marathon, mentre il 19 e 20 andrà in scena la tappa solandra della Bike Transalp, a Pellizzano.

Gli appassionati di Trial sono invitati invece a Vermiglio, il 25 e 26 agosto, per l’UCI TRIALS World Cup, evento che chiude in bellezza la stagione. Quattro grandi appuntamenti, tre dei quali organizzati interamente “in casa”, che rendono l’estate 2018 una delle più intense per tutti gli amanti della mountain bike.

Val di Sole, il paradiso delle due ruote. Ci troviamo in uno scenario senza eguali, che offre alle mountain bike un’immersione nella natura selvaggia. Non sorprende quindi che la Federazione ciclistica internazionale UCI abbia scelto la Val di Sole come location delle sue gare più importanti.

Montagna significa pendenza: chi cerca il brivido della velocità offerto dalla forza di gravità trova numerosi trail dedicati al downhill e due importanti Bike Park: quello dell’area Pontedilegno-Tonale, primo bike park family del Trentino, con tre tracciati flow che permettono di approcciarsi senza grosse difficoltà al “gravity”, e il Bike Park Val di Sole di Commezzadura, location dei Mondiali UCI, inaugurato nel 2017, con 4 trail di differente difficoltà.

Chi invece predilige le lunghe pedalate, tra discese ardite e risalite, ha a sua disposizione, tra strade sterrate e sentieri alpini, 300 km di percorsi e oltre 20 tour mappati, con un fitto intreccio di sentieri, strade forestali e mulattiere che attraversano sovente i siti della Grande Guerra, circondati da vette imponenti e torrenti spumeggianti. Scendendo di quota, ecco la pista ciclabile lunga 35 km e con 565 m di dislivello che attraversa tutta la valle: l’ideale per le famiglie.

Non mancano poi le grandi salite, protagoniste, nella storia, di alcune importanti tappe del Giro d’Italia: una a Peio, lunga quasi 10 km, decisamente impegnativa sul finale, e una al Passo del Tonale, con vista sul ghiacciaio della Presanella. L’occasione per mettersi alla prova sulle orme dei grandi campioni.

Kids Bike Park: adrenalina anche per i più piccoli. In Val di Sole, anche i più piccoli hanno la possibilità di sperimentare e divertirsi sulle due ruote grazie a spazi sicuri appositamente creati per loro. I Kids Bike Park sono il luogo ideale per far apprendere ai bambini le basi tecniche per una corretta guida della bicicletta, puntando soprattutto tutto sul divertimento. (fonte ufficio stampa Valdisolebike)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.