AltoOltrepo pedala per un territorio bike friendly. Lunedì 17 luglio (inizio ore 15,30) a Brallo di Pregola nella sala cinema del Comune un convegno che promuove le nuove opportunità dello sviluppo turistico dell’Alto Appennino Pavese. In concomitanza con l’unica tappa lombarda dell’Appennino Bike Tour che scatta da Altare (Savona) e raggiungerà Alia (Palermo) toccando 14 regioni e 298 Comuni, con l’obiettivo di valorizzare l’Appennino e tutte le sue eccellenze.

Bisogna andare un po’ in alto per trovare la giusta via e mettere in rete un turismo naturale, bello, nuovo. Appenninico. Bisogna percorrere, tanto per iniziare, una via sterrata ma poi la rete si amplia, si diversifica. Basta volerlo. Basta capire cosa significa essere un Territorio Bike Frienldy, fatto prima di tutto di passione per l’ambiente, per lo sport, per la vita all’aria aperta, per i sentieri camminabili e … per quelli pedalabili.

Basta pedalare tutti in una direzione ostinata e non contraria: quella di un turismo in bicicletta capace di mettere d’accordo qualsiasi forma di due ruote e di gente avvezza ad andare in bicicletta in un ambiente bello, sano, buono, pieno di risorse. Quello dell’Alto Oltrepo, ad esempio.

Questo è il mood di un Convegno che lunedì 17 luglio (alle ore 15,30), presso la Sala Cinema Comunale, viene organizzato dal Comune di Brallo di Pregola con i patrocini di Regione Lombardia, Provincia di Pavia, Comunità Montana dell’Oltrepo Pavese, Fondazione Gal Oltrepo Pavese, Camera di Commercio di Pavia e Federciclismo dal titolo AltoOltrepo bike friendly – Nuove opportunità per uno sviluppo turistico dell’Alto Appennino Pavese.

Il convegno riempie di fatto di contenuti un altro evento importante, il concomitante passaggio della terza tappa di Appennino Bike Tour, il giro dell’Italia che non ti aspetti, dal 15 luglio al 25 agosto 2017 che trova proprio al Brallo di Pregola la sua unica frazione lombarda nella fase di avvio di un ciclo-viaggio in 42 tappe, dalla Liguria alla Sicilia, con staffetta istituzionale, atto a valorizzare l’Appennino attraverso tutte le sue eccellenze.

Il ciclogiro appenninico, che scatta da Altare, in provincia di Savona, dove inizia la cresta dell’Appennino ligure, si chiuderà dopo 42 giorni e 2.611 chilometri ad Alia, in provincia di Palermo, toccando 14 regioni e 298 Comuni. In risposta alle continue catastrofi ambientali che colpiscono l’Appennino i Comuni uniranno le forze affinché il territorio venga sempre più considerato e valorizzato, anche grazie a forme di turismo eco sostenibile.

Questo è il claim, questo è il patto che muove un ciclo-viaggio suggestivo ed affascinante come l’Appenino Bike Tour, che trova ad ogni tappa promozione e valorizzazione del Territorio attraversato e che soprattutto scopre e fa scoprire un’opportunità per molti interpreti e opinion leader, pronti a mettere in risalto potenzialità e valori di luoghi forse ancora troppo nascosti per uno sviluppo turistico davvero interessante.

A Brallo di Pregola nel convegno organizzato dal Comune interverranno fra gli altri: Christos Chlapanidas, sindaco del comune ospitante, Gianfranco Alberti, presidente della Comunità Montana dell’Oltrepo’ Pavese, Fabio Tagliani, vicesindaco di Brallo di Pregola, Alberto Vercesi, presidente della Fondazione per lo sviluppo dell’Oltrepo Pavese, Vittorio Poma, presidente della Provincia di Pavia, Giacomo Bisi, rider di livello internazionale, istruttore di MTB, Lorenzo Carlini, albergatore e deus ex machina di eventi top-bike a Finale Ligure, Emiliano Neri​ (Compagnia Editoriale), relazioni esterne del gruppo editoriale leader nel settore bike in Italia, Stefania Grandinetti responsabile operatori Progetto Piemontebike e vicepresidente di Alexala, oltre a Francesca Brianza, assessore al reddito di autonomia ed inclusione sociale di Regione Lombardia, ed al parlamentare europeo Angelo Ciocca. A moderare l’incontro, aperto al pubblico, sarà la giornalista Luciana Rota.

La rotta è dunque quella della promozione turistica dell’Appennino ( www.viviappennino.com ) che attraverso queste tappe e questi focus-convegni permette di creare per la prima volta una reale rete di promozione e valorizzazione di un territorio fantastico e a misura di bike.

 LUNEDI 17 LUGLIO 2017 ALTOOLTREPO bike friendly – Nuove opportunità per uno sviluppo turistico dell’Alto Appennino Pavese.

PROGRAMMA Ore 15,45-17,00 Saluti. Christos Chlapanidas – Sindaco di Brallo di Pregola. Gianfranco Alberti – Presidente C.M. dell’Oltrepo’ Pavese

Introduce e modera Luciana Rota. Intervengono: Fabio Tagliani – Vicesindaco Comune di Brallo di Pregola“Quale turismo per l’Appennino Lombardo: analisi e prospettive”

Alberto Vercesi – Presidente Fondazione per lo sviluppo dell’Oltrepo Pavese “Cicloturismo e Piani di Sviluppo Locale: un’opportunità da non perdere”

Vittorio Poma – Presidente della Provincia di Pavia “La green way: una nuova infrastruttura verso l’Alto Oltrepo’

Ore 17,00-18,10 Giacomo BISI – Rider professionista di livello internazionale, Istruttore federale di MTB, socio fondatore di RCM “MTB e territorio: un binomio possibile”

Lorenzo Carlini – Albergatore e organizzatore di importanti manifestazioni off- road che si svolgono in Liguria “Organizzazione e qualità dell’offerta per rendere un territorio “bike attractive” Finale Ligure: un esempio di successo”

Emiliano Neri​ – Responsabile relazioni esterne del Gruppo Editoriale italiano leader nel settore bike (Bicisport, Cicloturismo, MTB magazine ecc.) “Comunicazione e marketing: due ruote per muovere il progetto bike friendly”

Ore 18,10-18,45​​ Francesca Brianza – Ass.re Regione Lombardia, On. Angelo Ciocca – Parlamentare Europeo

Conclusioni Luciana Rota.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.