Se Tom incontra Vittorio e’ già un bel presagio. Di Giro.

Lui e’ Tom Dumoulin il più accreditato pretendete al Trofeo Senza Fine. Lui gli ha parlato, gli ha dato consigli rosa, carezze sulle gambe che sanno sfidare se stesse sul passo, stantuffando lunghe e calde come si deve quando la sfida è contro il tempo.

Lui è Vittorio Adorni. Un campione del Giro che la sua aurea rosa se la porta sulla pelle e ha ancora tanta classe da vendere nonostante la carta d’identità.

Loro due si incontrano a Pordenone. Un giovane appassionato cronista sportivo immortala l’incontro e ti manda la foto. La tieni da conto e quando incontrerai Adorni, alla partenza della crono decisiva di un Giro 100 bellissimo (tutti i pretendenti a caccia di secondi per conquistarlo a Milano in Piazza Duomo) la tirerai fuori per chiedergli cosa si sono detti:

Gli ho fatto i complimenti – ti spiega Vittorio una delle persone più gentili e di buone maniere che il mondo abbia avuto in regalo – gli ho detto di crederci che lui a Milano coronerà il suo successo. Che quel l’episodio costatogli due minuti fa parte dell’esperienza ma adesso tutti i conti tornano. Ed è giusto che vinca lui. 

Un episodio che prima o poi a tutti i campioni della bicicletta capita … Io avevo la fortuna che mi accadeva di notte. Certo che se lui non si fosse fermato per quel bisogno improvviso (un maledetto attacco di mal di pancia) avrebbe il Giro in tasca. Sono dettagli quelli che si risolvono … pedalando. Ci si lava in corsa e via. 

Lui Tom accarezza il sogno a Milano ed è un ragazzo di 25 anni, bello, alto, olandese con il viso e i modi da Signore. Ha una carta in più da giocarsi oggi sulla pedana del Giro 100, un’edizione fantastica disegnata con la mano sul cuore e tanta sapienza da Mauro Vegni per onorare la centesima edizione. La carta in più di Tom Dumoulin oggi è quel consiglio leggero regalato da Vittorio Adorni a Pordenone. Fai la tua corsa. Il Giro è tuo!

Lo scopriremo fra poco sotto le guglie del Duomo : se la bella Madunina vorrà benedire questo olandese volante.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.