Dal 2 all’11 giugno si svolgerà la quinta edizione di Vento Bici Tour, da Venezia a Torino in viaggio lungo la ciclovia Vento. Il Politecnico di Milano organizza tanti eventi e porta tante biciclette sugli argini del fiume Po. Una occasione eccezionale per fare rete fra ciclovie europee

Per la prima volta Vento Bici Tour si apre a tutti. Due lunghi weekend sui pedali sul tracciato della futura ciclovia Vento, la più lunga dorsale cicloturistica d’Italia, in progetto e già inserita nel Sistema nazionale delle ciclovie turistiche.

Un’occasione unica per scoprire la ricchezza di un territorio per molti sconosciuto ma straordinariamente bello. Un’occasione imperdibile per passare dentro alla bellezza di queste terre, fatta di colori, sapori, odori, architetture, storie e tradizioni che aspettano di essere riscoperte.

La quinta edizione di Vento Bici Tour propone due pedalate collettive: dal 2 al 4 giugno da Venezia a San Benedetto Po; dal 9 all’11 giugno da Pavia a Torino. Dal 2016 Vento è nel Sistema nazionale delle ciclovie turistiche voluto dal Ministero delle Infrastrutture (MIT) e dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MIBACT).

In questo momento il Politecnico di Milano assieme a Regione Piemonte, Regione Lombardia, Regione Emilia-Romagna, Regione Veneto e Infrastrutture lombarde (ILSPA) sta lavorando alla progettazione di Vento. Mercoledì 7 giugno a Cremona il Vento day: un momento di confronto tra Governo, Fondazioni bancarie, Regioni e Università sullo stato di avanzamento del progetto e sugli sviluppi del Sistema nazionale delle ciclovie turistiche.

Al convegno sono stati invitati a intervenire il Ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio, il Ministro dei Beni e delle attività culturali e del Turismo, Dario Franceschini, il Ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali, Maurizio Martina, i Presidenti delle quattro Regioni attraversate da Vento, il Presidente di ACRI e Fondazione Cariplo, Avv. Giuseppe Guzzetti, il Rettore del Politecnico di Milano e il Direttore del Dipartimento di Architettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano.

Tanti gli eventi culturali ed enogastronomici che saranno organizzati anche grazie alla preziosa collaborazione di Slowfood. Sul sito di Vento (www.progetto.vento.polimi.it) tutti gli aggiornamenti e le informazioni inerenti il Tour, la possibilità di iscriversi alle giornate di pedalata collettiva e il programma degli eventi.

Daria Carmi, assessore alla cultura e al turismo del Comune di Casale Monferrato sottolinea con una sua nota l’importanza del progetto e della Rete: A tutti coloro che fanno parte del territorio ho voluto rivolgere un invito mirato a partecipare all’appuntamento di Casale Monferrato ed agli altri di questa zona che sono belli e ricchi di valore.  L’importante è esserci e promuoverli tutti insieme  perché gli amministratori, gli operatori turistici, i ciclisti, le famiglie, insomma tutti partecipando dicano a gran voce che la Vento la vogliamo davvero. Ritengo questa una fra le sfide più grandi che abbiamo davanti: il progetto Vento, la più lunga ciclovia d’Italia, in connessione europea col circuito EuroVelo8 non è solo un asse che collega Venezia e Torino ma è la prima infrastruttura sostenibile d’Italia, di 350.000 passaggi all’anno, di un’economia che non investe solo le 4 regioni direttamente interessate ma che può segnare la differenza per tutte le ciclovie d’Italia e soprattutto da una prospettiva di crescita ecologica, sostenibile, etica, europea e futuristica. Per garantire continuità progettuale e l’inizio di una fase esecutiva dei progetti serve sensibilizzare sia la politica che i cittadini. 

Ecco il programma dell’evento del 10 giugno 2017, trappa fra Valenza e Trino: 

Ore 12 Brindisi all’arrivo alla Ciclofficina Munfrà in Piazza Venezia a Casale Monferrato con accoglienza di coloro partiti da Valenza. Presentazione di Paolo Pileri del progetto Vento con Luca Paiardi e Danilo Ragona del progetto Viaggio Italia per European Community of Sport (www.monferratontour.it).
Ore 12.45 pranzo libero convenzionato con i bar e ristoranti e possibilità di pranzo al sacco presso la Ciclofficina
Ore 14.45 Ritrovo al Castello del Monferrato e attraversamento in bicicletta della città (Castello del Monferrato, Torre civica, Centro storico, Duomo, Sinagoga). Ritrovo alle 14.30 in Piazza Mazzini
Ore 15.30 Breve sosta ristoratrice alla Ciclofficina Munfrà con arrivo dei partecipanti alla successiva tratta della giornata
Ore 16.00 partenza per Grangia di Pobietto e poi verso Trino con possibilità di cenare insieme.

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.