Se te lo sei perso… Peggio per te! Magari sarà per la prossima volta, te lo dico per non essere troppo cattivo. Di cosa parlo? Dello Snow Bike Festival 2017, terza edizione (dal 19 al 22 gennaio 2017), a Gstaad, in Svizzera. Uno spettacolo bianco, da ruote grasse e grosse (di più): #fatbike! e poi davvero tanto divertimento alla portata di tutti, per un evento bianco come la neve e molto ma molto social

di @SauroScagliarini  Il gelicidio? Il grande freddo? No, no qui non si sente. Dove? Nel cantone di Berna! Perché mai, dirai tu? Perché a scaldarti ci sono loro, le  fat bike che sono il divertimento del ciclista in inverno: grazie alle ruote sovradimensionate la pedalata è facile anche su neve o fango. Così l’appuntamento imperdibile anche di quest’anno è lo Snow  Bike Festival. Un’occasione dove si mischia il lato sportivo con quello mondano ed è il piatto forte offerto da Gstaad, in Svizzera.

Snow Bike Festival, Gstaad, Svizzera

Per quattro giorni il mondano villaggio svizzero nel cantone di Berna si trasforma per accogliere gli appassionati di questa disciplina adatta anche a chi la bicicletta la usa anche come mezzo per la scoperta del territorio e immergersi nella natura. Il programma prevede tre tappe di circa 30 km ciascuna su strade intorno al paese, appositamente scelte e allestite per dare, insieme alla sicurezza, la scoperta dei paesaggi più suggestivi e incontaminati.

La pacchia è per tutti, per tutti i gusti e i livelli. Si possono anche noleggiare le biciclette per lasciarsi andare al puro divertimento sulle strade innevate del paese. Un evento fatto per tutti, che dà la possibilità persino ai meno esperti di fat bike di testare le piccole differenze fra la neve battuta e i percorsi fuori strada tradizionali.

Speciali gli itinerari proposti:  ti conducono nei dintorni del villaggio svizzero, lungo vie d’acqua, sentieri paesaggistici e piste all’interno dei boschi. Alcuni siti sono vietati nell’accesso ma in questa occasione si fa eccezione ed ecco un’altra magia: attraversando gli ambienti idilliaci della Turbach Valley e Lauenen.

Per cogliere questa esperienza non è necessario essere atleti o ciclisti esperti, te lo assicuro: possono partecipare tutti e nessuno si meraviglia poi dei distacchi dagli atleti, perché vale di più del cronometro una sosta per scattare una foto o contemplare i paesaggi. Fa parte di questo meraviglioso gioco, dell’esperienza stessa.

La formula di partecipazione è stata infatti pensata proprio per cercare di far socializzare i ciclisti attraverso la condivisione del pranzo post gara e la cena conviviale in apposite strutture e con un menù a base di ricette locali, adatto agli appetiti di chi ha fatto sport. Se non vuoi perderti questo bellissimo modo di festeggiare il gelo e il gelicidio dell’inverno, beh, prenota un viaggio già da ora. Ne vale proprio la pena.

Info: www.snowbikefestival.com/    www.svizzera.it/

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.