A Palazzo Monferrato in via San Lorenzo 21 ad  Alessandria si era chiusa lo scorso 10 luglio la mostra “Alessandria città delle biciclette”. Un evento con seimila visitatori che nei mesi successivi hanno continuato a tesserne le lodi ed a dimostrare quanto fosse stato apprezzato sia l’allestimento che la ricostruzione storica proposta

Un brindisi finale aveva  chiuso questa bella mostra, che è stata solo l’inizio di un progetto che voleva  ancora pedalare a lungo.  Il progetto “Alessandria, Città delle Biciclette” è infatti finalizzato al recupero della memoria del ruolo primario svolto da Alessandria, a livello nazionale e internazionale, agli albori del ciclismo e per la promozione della bicicletta e delle iniziative che valorizzino il ciclo-turismo.

Un esempio della continuazione del progetto stesso è la realizzazione ed il montaggio di un documentario che Bike Channel – canale tematico interamente dedicato al ciclismo – ha registrato  presso l’esposizione e che potrà essere a disposizione anche  delle scuole  delle province di Alessandria ed Asti. Un reportage che racconta “una storia mai raccontata”: quella della prima bicicletta arrivata in Italia nel 1867.

Il racconto espositivo si anima e ci fa ripercorrere le origini della bicicletta, in un territorio da sempre caratterizzato dalla passione – che è anche valore sociale – per le due ruote, una terra che prima di diventare di Campionissimi del calibro di Girardengo e di Coppi, assume un ruolo centrale nella promozione della bicicletta in Italia.

La storia della prima bici in Italia, raccontata in un viaggio itinerante sala per sala, attraverso la mostra, offre così l’occasione per ricostruire il percorso di un mondo sportivo ma anche produttivo e tecnologico e umano, dove sono tutti protagonisti allo stesso modo:  i campioni, i campionissimi, i gregari, le fabbriche di biciclette, i cittadini. E una città, Alessandria, che ritrova le sue origini e scopre che coincidono con quelle della storia della bicicletta e del ciclismo, sport popolare e amato ancora oggi come allora.

Attraverso le parole del Segretario Generale della Camera di Commercio di Alessandria, Roberto Livraghi, che insieme con il Comune della città monferrina ha voluto e promosso con grande attenzione questa  mostra, ci si immerge nell’atmosfera di un tempo, quella che ha forgiato con la bicicletta un legame, solido e fatto di passione e orgoglio.

La mostra inizia  proprio  con il  racconto di Carlo Michel, l’imprenditore birraio  alessandrino che portò la prima bicicletta in Italia dall’Expo di Parigi 1867,  con la formazione della prima dirigenza di livello nazionale e internazionale, con la nascita del giornalismo sportivo e di settore, con la valorizzazione dell’industria artigianale fiorente di quei tempi.

Giovanni Meazzo, figlio di uno dei primi artigiani di biciclette – quelle dei campioni eroici dei primi del ‘ 900 – anch’egli gregario alla corte dei fuoriclasse di allora, poi costruttore, dà voce ed emozione al mezzo, alla bicicletta di un tempo.  Il documentario diventa così anche un omaggio ai campioni indimenticabili: il racconto passa infatti attraverso le testimonianze degli eredi dei campionissimi, Costanza e Michela Girardengo, nipote e pronipote dell’omino di Novi Ligure,  e del pronipote – omonimo –  di Giovanni Cuniolo.

Oltre alla storia, c’è  nel fil rouge del reportage la genealogia della bicicletta. C’è il genio e la creatività dei costruttori del 1900,  Maino uno su tutti, c’è la cultura della bicicletta, come fatto sociale e valorizzazione di un territorio che pedala, c’è l’omaggio al giornalismo eroico, con Mimma Caligaris, giornalista de Il Piccolo di Alessandria, che racconta il fascino dell’inviato sportivo.

Sabato 3 settembre 2016, alle ore 20, su Bike Channel Sky 214 è in programma la premiére di questo documentario (quindici le repliche) che ripropone le emozioni dell’esposizione e raccoglie le voci e le testimonianze di chi ha contribuito all’ideazione della rassegna e alla ricerca storica correlata.

Queste le repliche previste:

04/09/2016                        ore 08:00
05/09/2016                        ore 02:00                            ore 11:15
07/09/2016                        ore 19:30
08/09/2016                        ore 07:30
09/09/2016                        ore 01:30                            ore 12:00
16/09/2016                        ore 22:45
17/09/2016                        ore 10:45
18/09/2016                        ore 04:45                            ore 16:45
25/09/2016                        ore 19:00
26/09/2016                        ore 07:00
27/09/2016                        ore 01:00                            ore 13:00

 

Speciale “ALESSANDRIA CITTA’ DELLE BICICLETTE”
Minuti 13’ – A cura di Luciana Rota
Riprese di Manuel Oldani e Gabriel Reyes
Montaggio di Luca Pasciullo
Interviste di Luciana Rota

Un contributo alla Mostra Alessandria Città delle Biciclette
Palazzo del Monferrato – Alessandria (14 aprile – 10 luglio 2016)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.