#Giro2016 – Lo strappetto che non t’aspetto. È quello che forse ha pensato Diego Ulissi, vincitore di giornata per distacco, perfetto interprete (con gioco di squadra Lampre Merida), un Diego Ulissi capace di fare sua la prima tappa italiana del Giro 2016 ripartito da Catanzaro verso Praia a Mare. 

Gli esperti lo avevano predetto. Non sarà facile per i team dei velocisti. Una tappa nervosa e con un finale che si accenderà se i corridori lo vorranno accendere. E così è stato con scatti e contro scatti. Molti italiani. Molti attaccanti.

Quello che vuole il ciclismo di oggi. In una tappa che pareva una corsa in linea. Senza respiro. Con i big attentissimi a non commettere errori. E un finale da interpretare come ha interpretato la Lampre Merida mettendo a segno Diego Ulissi, quinta vittoria della carriera al Giro. Una vittoria di squadra. O per lo meno di coppia: con quel Valerio Conti  animatore del copione, capace di esultare sul traguardo con Diego, quasi più felice di lui: «Oggi dovevamo correre di testa e di gambe, quindi, detto fatto. Ho dato l’anima e sono felice per Diego, con lui ho un ottimo rapporto d’amicizia,  quel che ho fatto l’ho fatto col cuore (e con le gambe, ndr) ed è vero, sì, forse sono più felice io di lui…»

Così Ulissi è l’Ulisse di Praia a Mare che scatta sul tratto più duro, resiste, non si volta mai, forse un attimo, ai 300 metri. E vince la sua tappa. Quando è fatta è fatta. E dietro, Marcel Kittel perde la rosa un po’ dispiaciuto, una rosa che indossa di nuovo Dumoulin per non farci rimpiangere troppo l’Olanda.

Tre nomi definitivi per questo giorno al Giro. Un Ulissi, un Dumoulin, un Kittel, questi, per la verità, un po’ #turistafaidate su quel finale di tappa dove non bastava la sua potenza ma ci voleva anche un po’ più di resistenza (o di compagnia bella). Su e giù. Ecco il Giro che riparte da qui. Dal Sud dell’Italia. Lo spettacolo continua.

ESP_LT_NVY_CMYKVIDEO – Splendido Diego Ulissi! Vittoria in solitaria a Praia a Mare

RISULTATO FINALE
1 – Diego Ulissi (Lampre – Merida) – 200km in 4h46’51”, media 41,833 km/h
2 – Tom Dumoulin (Team Giant – Alpecin) a 5″
3 – Steven Kruijswijk (Team Lotto NL – Jumbo) s.t.

MAGLIE

  • Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel – Tom Dumoulin (Team Giant – Alpecin)
  • Maglia Rossa, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Algida – Marcel Kittel (Etixx – Quick-Step)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum – Damiano Cunego (Nippo – Vini Fantini)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Eurospin – Bob Jungels (Etixx – Quick-Step) a 20″

CLASSIFICA GENERALE
1 – Tom Dumoulin (Team Giant – Alpecin)
2 – Bob Jungels (Etixx – Quick-Step) a 20″
3 – Diego Ulissi (Lampre – Merida) s.t.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.