Mangia, Bevi e Bici: dietro a uno “slogan” e a un evento, ci sono tante persone che lavorano a un progetto condiviso per valorizzare un territorio. Il 13 settembre va in scena la quinta edizione della pedalata enogastronomica del Lago Maggiore. Partenza e arrivo a Ispra, in provincia di Varese e percorso attraverso i laghi varesini, piccoli monumenti, piacevoli oasi naturali e prodotti tipici e creazioni gastronomiche da scoprire. La bicicletta è lo strumento per scoprire e vivere un territorio nel modo più autentico e suggestivo.

 

Una pedalata enogastronomica è cresciuta negli anni fino a diventare un grande evento di promozione del territorio varesino

Una pedalata enogastronomica è cresciuta negli anni fino a diventare un grande evento di promozione del territorio varesino

Mangia, Bevi e Bici è organizzata dalla LibEreria di Alessandra Doridoni, in collaborazione con la Bottega del Romeo, un punto di riferimento per il cicloturismo in provincia di Varese, attività artigianale che, quest’anno, festeggia ben 80 anni.

 

Tra le tappe "culturali" di Mangia, Bevi e Bici 2015, anche il parco e l'atelier di Mario da Corgeno, scultore di fama internazionale

Tra le tappe “culturali” di Mangia, Bevi e Bici 2015, anche il parco e l’atelier di Mario da Corgeno, scultore di fama internazionale

Ci sono poi realtà imprenditoriali e professionisti di grande qualità, che contribuiscono alla buona riuscita di Mangia, Bevi e Bici: ad Angera, per esempio, lo chef Simone Vesco allestirà una tappa unica, con degustazioni di piatti che riprendono le ricette dell’epoca romana. Queste ricette sono il frutto di studi e ricerche che la conservatrice del Museo Archeologico di Angera, la dottoressa Cristina Miedico, sta conducendo da anni con successo, trasformando una piccola realtà museale in un vero e proprio gioiello culturale.

 

Gli affreschi di Capronno saranno visitabili e aperti per l'occasione

Gli affreschi di Capronno saranno visitabili e aperti per l’occasione

A Corgeno, uno scultore di fama internazionale come Mario da Corgeno, aprirà appositamente il suo atelier, offrendo un’occasione culturale davvero esclusiva. Sulla pista ciclabile del Lago di Comabbio, uno splendida sosta gastronomica sarà presso il Ristorante Montelago, un fiore all’occhiello dell’enogastronomica varesina.

 

Risotto ai formaggi delle valli varesine: la tappa di Ternate, al ristorante Montelago, si annuncia davvero speciale

Risotto ai formaggi delle valli varesine: la tappa di Ternate, al ristorante Montelago, si annuncia davvero speciale

A Capronno, l’intera comunità della frazione si sta mobilitando per offrire il meglio del proprio borgo, con una sosta gastronomica davvero speciale, curata da Debora Armiento della Zucca di Cenerentola, e un’accoglienza anche culturale curata dall’Associazione Il Castellaccio.

 

Alle porte di Ispra, è prevista una sosta per gustare formaggi varesini, presso la Bottega di Ispra, la bella sfida di Alessandro Bruschera in nome della qualità a chilometro zero e dei prodotti di qualità biologici. Al traguardo, come da tradizione, non mancheranno gli spettacolari dolci della pasticceria San Gabriele e della Gelateria Il Capriccio.

 

Gli sponsor

Gli sponsor di Mangia, Bevi e Bici sono anch’esse persone che credono nel progetto di valorizzazione del territorio: a questo proposito, un grande ringraziamento va a Enrico Bodio di Carrefour Market di Ispra, main sponsor dell’evento. Valorizzare il territorio significa, poi, promuovere la tradizione: Franco Berrini di Cascina Piano e la famiglia Rossi di Angera (e i suoi collaboratori) sono partner preziosi con i loro prodotti unici, il vino Igt e la grappa di Angera, che affondano le radici nella storia di queste terre.

 

Il Lussemburgo a Mangia, Bevi e Bici

Il gemellaggio con il Joint Research Centre è un’altra tradizione che si rinnova a Mangia, Bevi e Bici; quest’anno, per celebrare il semestre Lussemburghese, verrà dedicato un assaggio speciale nella tappa di Capronno.

 mangiabeviebici 079

I volontari

Mangia, Bevi e Bici funziona anche perché può contare sull’aiuto di tanti volontari, a cominciare dai Guardiani del Lago, che tra l’altro cura la manutenzione di alcuni tratti di percorso. Collaborano, poi, la Pro Loco di Ispra, al Protezione Civile di Ispra, l’associazione il Castellaccio di Capronno e tante altre persone, a titolo personale.

 

Gli enti

Mangia, Bevi e Bici è un evento patrocinato dalla Provincia di Varese, ma ha ottenuto il sostegno e la collaborazione anche di alcuni comuni attraversati dalla pedalata, ovvero in primo luogo dall’amministrazione comunale di Ispra, con il coinvolgimento della polizia municipale, ma anche dalle amministrazioni comunali di Angera, Taino e Mercallo. Tra i promotori di Mangia, Bevi e Bici, come da tradizione, ci saranno anche il Touring Club Italiano e gli amici di Ciclocittà di Varese.

 Mangia bevi e bici

L’arte

“Arte in bici”: la pedalata enogastronomica si aprirà e terminerà nella splendida cornice di Piazza San Martino, a Ispra, allestita per una rassegna d’arte dedicata alla bicicletta. In piazza, un vero e proprio salotto a cielo aperto, saranno esposte opere di Roberto Sironi, Massimo Piazza, Riccardo Guasco, Daniele Margara e Tristan Ego.

Accanto alla mostra, in piazza, sarà possibile acquistare i prodotti tipici varesini presso lo stand dell’Emporio dei piaceri Campestri del Borgo di Mustonate.

 

Arte in bici: a Mangia, Bevi Bici ci sarà anche una rassegna artistica, con pittori che si ispirano alla bicicletta: questa è un'opera di Roberto Sironi

Arte in bici: a Mangia, Bevi Bici ci sarà anche una rassegna artistica, con pittori che si ispirano alla bicicletta: questa è un’opera di Roberto Sironi

Gli altri eventi collaterali

A Ispra, domenica 13 settembre, in concomitanza con Mangia, Bevi e Bici andrà in scena la rassegna bandistica “Pomeriggio in note”. Al ristorante Montelago di Ternate, sempre in occasione della pedalata, si terrà il mercatino degli hobbisti. Al termine di Mangia, Bevi e Bici, al museo archeologico di Angera (alle ore 18), si terrà una lezione con degustazione gratuita dedicata ai vini dell’antichità. Cascina Piano, sponsor di Mangia, Bevi e Bici organizza anche Le cantine aperte in vendemmia (anche domenica 20 settembre).

 

Le iscrizioni

Le iscrizioni alla pedalata enogastronomica, che prevede anche uno splendido itinerario culturale, sono aperte fino a venerdì 11 settembre: basta contattare la Bottega del Romeo, a Ispra, tel. 348/8516760, info@bottegadelromeo.com. Tre i percorsi, tra cui scegliere, da 20, 30 e 46 chilometri.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.