Riscoprire il fascino delle due ruote e di attrezzature vintage calandosi come attori nello spettacolare scenario dei vigneti terrazzati della Valle di Cembra (TN) è la metafora più azzeccata per raccontare e conoscere il territorio. Se la scena è quello dei paesi natali (Palù di Giovo) dei più grandi campioni del pedale degli ultimi cinquant’anni, quelli che hanno tornito le gambe sui ripidi tornanti della Valle, dove anche la viticoltura viene definita “eroica” e se l’appuntamento è quello della più antica “Festa dell’Uva” del Trentino, la festa si preannuncia SPECIALE per la “GiboStorica”.
IMG_8029_Fotor

Il percorso partirà da Verla di Giovo, sabato 26 settembre nel cuore del centro storico per scendere verso la Valle dell’Adige in direzione Bassa Atesina.

Ad Egna in Alto Adige-Südtirol, uno dei “borghi più belli d’Italia”, con i suoi portici allineati lungo l’antica “via mercato” ricca di elementi architettonici quali gli “erker” (balconi chiusi) e le “Saalhäuser (case a sala) saremo accolti dalla comunità per degustare vini ed eccellenze enogastronomiche locali. Si ripartirà imboccando il tracciato della “vecia ferovia”, ora ciclo-via, per scoprire la bellezza e l’accoglienza di Anterivo – Altrei ancora in Alto Adige-Südtirol un tipico paese alpino che per la bellezza del territorio e la capacità di preservarne le peculiarità storiche e culturali, sembra venire direttamente dal passato.

10623544_1053481468018603_7569986537825227805_o

Dopo qualche chilometro di pedalata nel Parco Naturale del Monte Corno (BZ), la frescura del bosco lascerà spazio alla teoria di vigneti terrazzati della Valle di Cembra sostenuti da centinaia di km di muretti a secco divenuti nel 2011 “patrimonio rurale storico d’Italia”. La nostra filosofia è quella di viaggiare, vedere e guardare “lentamente”, avremo quindi tempo e modo di sostare per scorgere le Piramidi di Terra di Segonzano e il Castello di Piazzo, noto per essere stato ritratto da Albrecht Dürer, oltre cinquecento anni fa, nel corso del suo primo viaggio in Italia. Non è infatti solo una condizione geografica che ci lega a Egna, c’è anche questo storico sentiero – il Dürerweg – che, partendo dal Klösterle di San Floriano, l’antico convento di Laghetti di Egna, conduce in Valle di Cembra – ricalcando per un tratto il sentiero Europeo E5 – e porta il visitatore ad ammirare i luoghi da dove il pittore nel 1494 ritrasse i paesaggi cembrani. Oggi come allora.

A Cembra, capitale del Müller Thurgau, il vino bianco di montagna cui ogni a luglio è dedicata una Mostra Internazionale, ci attende una sosta curata dall’ Azienda agricola Zanotelli (medaglia d’oro al 12° concorso internazionale dei vini Müller Thurgau 2015) che si trova lungo il viale principale. Sarà poi d’obbligo ritornare, in qualsiasi stagione dell’anno, per una visita all’incantevole centro storico e alla chiesa di San Pietro, un gioiello dell’architettura tardo gotica, ricca di preziosi affreschi, per concludere con una visita alle rinomate cantine locali e ai numerosi agritur immersi tra le vigne.

01_Fotor_Collage

Da qui, la Valle si apre e si apre il cuore. Vigneti che ci accompagnano lungo tutto il tragitto. Sullo sfondo la Paganella, le Dolomiti di Brenta e a nord-ovest il Monte Corona-Königsberg che ci separa e ci unisce all’Alto Adige-Südtirol proteggendo la conca di Giovo dai freddi venti invernali. Siamo a Verla di Giovo, nota per i suoi profumati vini, per i campioni del ciclismo – dalla dinastia dei Moser al nostro grande Gibo – e per la sua Festa dell’Uva, giunta quest’anno alla 58° edizione.

La serata sarà dedicata alla convivialità, all’enogastronomia, al folclore, alle tradizioni, alla FESTA…

IMG_7950_mkdll

Alla domenica, un gruppo di ciclostorici sulle due ruote, con accompagnatori ed accompagnatrici in costume vintage apriranno la tradizionale sfilata dei carri allegorici.

L’evento sarà presentato venerdì 25 settembre, nel corso di una serata presso la pluripremiata Azienda viticola Villa Corniole di Verla di Giovo.

La ciclo-storica, all’edizione n zero, avrà un numero limitato di partecipanti nell’intento di farne un evento dedicato agli appassionati del ciclismo d’epoca che vorranno e potranno “gustare” una terra che, in autunno, offre il meglio di sé grazie ad una comunità intera che festeggia un anno di lavoro tra i muretti a secco e i profumati vitigni. E per finire, ci sarà da visitare una mostra di biciclette d’epoca del prestigioso marchio Wilier TRIESTINA, azienda storica dal 1906.

La mostra sarà visibile, grazie ancora alla disponibilità ed impegno della pluripremiata Azienda viticola Villa Corniole di Verla di Giovo, che per 3 giorni ci metterà a disposizione l’affascinante barricaia, quale luogo espositivo.

GIBOSTORICA-3_Fotor

 Vai al sito:

http://www.lagibostorica.it/

VENERDĺ 25 SETTEMBRE

h 18.30: conferenza stampa di presentazione de

<LA GIBOSTORICA>

NUMERO-ZERO-2015

NUMERO-UNO-2016

presenti autorità, ospiti e atleti.

Buffet a tema presso l’Azienda Agricola VILLA CORNIOLE.

a seguire ore 20.40 presso barricaia Azienda Agricola VILLA CORNIOLE.

Apertura mostra biciclette d’epoca del marchio storico Wilier TRIESTINA, dal 1906.

Alessio Stefano Berti appassionato ed esperto conoscitore del ciclismo d’epoca

ci guiderà e ci racconterà qualche aneddoto inedito del ciclismo d’altri tempi

SABATO 26 SETTEMBRE

h 11: partenza della pedalata denominata “La Gibostotica” nel centro storico di Verla di Giovo.

2 province attraversate (Trentino e Alto Adige/Sűdtirol), 97 km totali, 22 km di sterrato GiboStyle, 16 dei quali in salita su un tratto della “Vecia Ferovia Ora-Cavalese” divenuta ciclo-via, pendenza media 6%, pendenza max 14%, 1400 m dislivello totale;

3 ristori (uno ad Egna – Neumarkt – BZ, uno ad Antrivo-Altrei – BZ, uno a Cembra – in Valle di Cembra – TN)

Cena con i ciclo-storici, presso lo stand “Tasto Dentro” o a Vostro piacimento in uno dei 14 stand enogastronomici della 58° Festa dell’Uva nel centro storico di Verla di Giovo

DOMENICA 27 SETTEMBRE

h 14.30: I ciclo-storici e un corteo di mezzi d’epoca al seguito, aprono

la tradizionale sfilata dei carri allegorici.

A TUTTI GLI EVENTI È PRESENTE GILBERTO SIMONI.
Per iscrizioni:
http://www.lagibostorica.it/

p2

 

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.