Brillante successo venerdì 26 giugno all’Albergo-Ristorante-Pizzeria “Al Leone”’di Villa del Conte per la presentazione-ufficiale del 30° Giro del Medio Brenta Internazionale 1.2 Elite-Under 23, massima corsa padovana ed al vertice nazionale organizzata dal Veloce Club Villa del Conte, che si disputa domenica 12 luglio e 3^ prova del Trofeo Internazionale Grand Prix Città Murata diretto da Pierluigi Basso.
La serata condotta da Mario Guerretta di Telechiara-Teleciclismo ha radunato un gremito pubblico e parterre di amministratori, autorità, forze dell’ordine, dirigenti, iniziata con un avvincente filmato di Teleciclismo, la relazione del presidente ing. Michele Michielon con la novità dello spettacolare circuito-finale in quota sull’Altopiano di Asiago e traguardo a Gallio di notevole impatto tecnico-scenografico ed il saluto del sindaco di Villa del Conte Renato Nodari.
Presetazione 30Mediobrenta (65)
Sono intervenuti inoltre il sindaco di San Giorgio in Bosco Renato Roberto Miatello (che ha portato anche il saluto del collega di Gallio Emanuele Munari) e di Tombolo Cristian Andretta, Ginaldo Quattoni della Consulta Sport di Cittadella (sette edizioni sede di arrivo ed interessata dallo splendido circuito della cinta murata), per la FCI il Consigliere Nazionale Igino Michieletto ed il Presidente Regionale Raffaele ribadendo l’assoluto spessore di questa gara padovano-vicentina nel cui ricco Albo d’Oro spiccano i vincitori del Giro d’Italia Gilberto Simoni e Damiano Cunego e Giorgio Furlan (Milano-San Remo, Freccia-Vallone. Tirreno-Adriatico, Giro di Svizzera) ospite d’onore che ha ricordato la vittoria alla prima edizione 1986.

Giorgio Furlan Vincitore di una Milano Sanremo, Freccia Vallone, Giro di Svizzera, Tirreno Adriatico e Campione Italiano 1990

Giorgio Furlan
Vincitore di una Milano Sanremo, Freccia Vallone, Giro di Svizzera, Tirreno Adriatico e Campione Italiano 1990

Una momento speciale è stata la partecipazione e la consegna della “Spilla d’Oro” del “Medio Brenta” al capitano del “Fila San Martino-Lupe Basket” di Serie A1 Mary Sbrissa, ammiratissima “madrina” del Trentennale per incantevoli occhi neri, fascino, eleganza, appassionata di ciclismo e tifosa del concittadino team “Zalf Fior” di Castelfranco Veneto.
L’ex-pro e direttore sportivo Flavio Miozzo, ricordando le origini della gara fondata assieme a Mario Lago e vinta tre volte dirigendo Bottaro, Tosatto, Cunego, ha analizzato il nuovo percorso e quindi sono proseguiti altri riconoscimenti all’ex-pro Andrea Moletta, al promettente juniores Moreno Marchetti, alle Forze dell’Ordine presenti col Comandante delle Stazione Carabinieri di San Martino di Lupari L.Ten. Ambrogio Maggio e la delegazione della Polizia Stradale-Compartimento Veneto-Sezione di Padova con l’ispettore capo Giovanni Colluto evidenziando i forti affetti di stima sportiva e professionale con Istituzioni e Forze dell’Ordine.
Presetazione 30Mediobrenta (72)
Pierluigi Basso con consueta passione ha spiegato i gemellaggi interdisciplinari con AS Cittadella Calcio presente con l’applaudito Presidente Andrea Gabrielli e con “Fila Lupe Basket”, tramite l’intervento di Emilio Ballan della Ballan Serrande, storico marchio del ciclismo legato anche alle due prestigiose realtà territoriali ed aggiornando il Grand Prix (Longa di Schiavon 11 aprile; Alta Padovana Tour 16 maggio; Poggiana di Riese Pio X 9 agosto; Paderno di Ponzano Veneto 20 settembre) con patron Gampietro Bonin in annunciare il prossimo 40° della classica ferragostana di Poggiana.
E’ stata distribuita la patinata brochure (diffusa in 3000 copie nel territorio) col dettagliato programma:
ritrovo-raduno h.8.30-12.45 ad Abbazia Pisani nel piazzale Ballan potendo ammirare ammiraglie-auto-moto-veicoli e tutto il prologo di preparazione; trasferimento e partenza-ufficiale alle ore 13 dal centro di Villa del Conte con un circuito iniziale di quattro giri (Pieve di Curtarolo-Campo San Martino-San Giorgio in Bosco), poi dirigendosi lungo la sp-ss 47 Valsugana a Cittadella (Cinta Murata) e Bassano del Grappa (Ponte Nuovo – San Michele), scalando l’Altopiano di Asiago.

Presetazione 30Mediobrenta (32)
La carovana salirà lungo la sp 72 della Fratellanza: Tortima; Fontanelle; Conco; Bocchetta Galgi; svolta-bivio per Sasso e Stoccaredo; Campanella; traguardo Gallio e percorrendo altri due giri di 25 km (Rotonda Turcio, Sasso, Stoccaredo, Campanella, traguardo Gallio) con triplice GPM-Gran Premio della Montagna alla Chiesa di Stoccaredo e totali 177 km di gara per una favolosa 30^ edizione di Grande Ciclismo!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.