Parafrasando un noto modo di dire, ma trasformato in versione ciclistica, “dietro una grande salita c’è sempre una grande discesa” calza a pennello con ciò di cui si è chiacchierato durante la presentazione con gli autori Riccardo Barlaam con il suo libro “Tutte le salite del mondo. Biciterapia per il corpo e per l’anima” e Roberto Piumini con il suo “Il Ciclista illuminato” entrambe pubblicati da Ediciclo Editore.

Nel primo appuntamento degli Incontri Cicloletterari de LaMITICA, organizzato a Castellania sabato 17 gennaio, dal Comitato Colli di Coppi_LaMITICA Ciclostorica, alla presenza di un pubblico appassionato e sempre competente, proprio la diversità tra i due autori (ultra sportivo il primo, un po’ meno il secondo) ma ancor più la contrapposizione tra i temi presenti nei due libri, ovvero la salita e la discesa, è stata la molla  con la quale il moderatore dell’incontro Gino Cervi, autore e caporedattore della rivista Cycle!, ha abilmente utilizzato per dare a Riccardo Barlaam, la possibilità di raccontare come le salite possano essere fonte di grandi fatiche fisiche ma anche di profonde riflessioni interiori, per rimettere un po’ di ordine nella mente e nell’anima e a Roberto Piumini, con la sua affascinante capacità affabulatoria, di come una discesa, intesa come rinuncia all’agonismo da parte di un corridore ormai esausto e forse a fine carriera possa diventare invece l’inizio di una nuova vita con un finale a sorpresa.

Al termine dell’incontro, grazie alla collaborazione con Ristobar&Catering_Michela Aiolo e le Aziende Agricole Giovanni Daglio di Costa Vescovato (AL) e Fiordaliso di Volpeglino (AL), i presenti hanno potuto degustare i ricchi ed intesi sapori del territorio dei Colli di Coppi.
All’incontro era presente la Libreria Namastè di Tortona con in vendita le copie dei libri dei due autori presenti oltre alla produzione editoriale di Ediciclo Editore.

Il prossimo appuntamento, sempre a Castellania, è previsto per
SABATO 31 GENNAIO 2015 ORE 17 ospiti MARCO PASTONESI con “Da Martini a Pantani, dagli angeli di Coppi ai diavoli di Bartali e HERBIE SYKES con “Coppi. Inside the legend of the Campionissimo”

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.