Due lune nere si aggirano in un orizzonte che sembra appena uscito da un libro! Misteriose, perfettamente rotonde, le due lune girano come macchine volanti fendendo l’aria in simbiosi, uniche, in un equilibrio di spazio e di velocità inauditi!

In quell’orizzonte ovattato, quei due cerchi rotolano verso rotte sconosciute, come due dischi volanti persi in un infinito che nessuno ha mai definito…Rotolano e rotolano ancora verso domande mai poste e risposte mai date come se il segreto più nascosto si fosse rivelato solo al mistero!
Quelle due lune sembrano disegnare strani ghirigori in un movimento immobile…In quel movimento che sembra ancestrale, sciamanico ed ipnotico, le due lune si aggirano misteriose in un orizzonte che sembra uscito da un libro per andare incontro, in un silenzio incomprensibile, alla fine della realtà, là dove comincia l’imponderabile…Quelle due lune non hanno un nome, ma dal loro passato, come un dejà vu, eccola che arriva un’invisibile bicicletta con le sue due ruote in un equilibrio di spazio e di velocità inauditi!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.