Più forte del racconto possono le immagini. Ed è un racconto di immagini, quello che è stato presentato a Varese come prima nazionale. Il video documentario “Rising from Ashes” è il racconto di una squadra di ciclismo, ancora di più: di un paese che “risorge dalle sue stesse ceneri” come dice il titolo.

Il Ruanda ha conosciuto l’orrore della guerra civile che è diventata pulizia etnica in una barbarie da cui si sono salvati anche dei bambini che oggi hanno l’età per correre in bicicletta. E si sono ritrovati lì, grazie all’iniziativa di un ex corridore americano Jack Boyer (il primo americano a partecipare ad un Tour de France), portato lì niente di meno che da Tom Ritchey. Si è appassionato a questi ragazzi ed anche per lui è stata l’uscita da un tunnel buio. Passione e voglia di pedalare e una storia che nasce fino al momento più bello: uno di quei cinque ragazzi selezionati arriva a correre le Olimpiadi di Londra nella mountain bike.

Il tutto promosso dall’Associazione Africa & Sport (http://www.africasport.it) alla scoperta del Ruanda, una terra nell’Africa Centrale, grande quanto la Lombardia e dal paesaggio affascinante e decisamente poco africano.

Il film ve lo consigliamo. Per chi volesse approfondire ecco il nostro precedente articolo.

IMG_5392-3

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.