Quando si decide di tuffarsi nel “mare de l’Eroica”, è bene sapere che ci si sta avventurando in un mondo nel quale non esistono le mezze misure: le emozioni, la fatica, lo scenario, i soggetti e tutto il resto non sono roba per cuori deboli, nientaffatto signori!
Del resto il cuore dell’Eroica va al di là della semplice ragione e del comune rigor di logica, altrimenti come potremmo spiegare certe cose che si vedono, che si respirano, che si toccano, che si sentono…

Stagnola e Diego ad Asciano

Stagnola e Diego ad Asciano

Ho visto sbucare dalla polvere, in salita, Giuseppe che a piedi spingeva la sua bicicletta con un braccio e con l’altro la bici di Susanna, la sua donna ormai esausta dalla fatica.
Ho respirato aria fredda alle 5 del mattino, ho respirato tracce d’aria mischiate alla povere di creta, secca, nebulizzata, talmente asciutta da seccarti la gola, fino a giù dove di solito ti viene il groppo quando piangi: è stata una specie di aerosolterapia che quest’inverno mi proteggerà dalla nebbia e dalla pioggia fredda e umida.

Ho toccato persone, sassi, ulivi, uova. Sono riuscito a toccare lo sconforto di arrivare al traguardo col buio, ho visto addirittura una donna che toccava, anzi picchiettava energicamente con la forza della disperazione a tentare di alleviare i dolori alla schiena del suo uomo dopo l’inferno di Castiglion del Bosco, sperando di rimetterlo in sesto e continuare l’avventura per arrivare in tempo al traguardo.

Ho sentito cantare una donna al ristoro di Montalcino. Ad Asciano invece ho sentito i proverbi di Stagnola e ho sentito pure quanto male fa sulla lingua la ribollita che aveva da poco finito di ribollire.

La mia Wilier ramata, protagonista all'Eroica

La mia Wilier ramata, protagonista all’Eroica

Non ci sono le mezze misure all’Eroica: il giorno dopo, ho visto la gente che partiva per ritornare in città e in mezzo al campo sono rimaste due bici legate all’albero. Alessandro e Alberto le hanno lasciate lì, se ne sono ricordati dopo un po’, vedendo che sul camper non c’erano. Tutto questo ha un senso e una dimensione, ormai quelle biciclette facevano parte dell’Eroica stessa, l’incoscio del resto è come l’Eroica: non conosce le mezze misure.

Massaggi alla schiena per un marito in crisi di fatica

Massaggi alla schiena per un marito in crisi di fatica

Tiziana serve ribollita bollente

Tiziana serve ribollita bollente

Si parte col buio, si arriva col buio: è il destino di molti eroici da 205 km

Si parte col buio, si arriva col buio: è il destino di molti eroici da 205 km

Bici dimenticate... fanno parte dell'Eroica, erano rimaste lì, dentro a quel mondo

Bici dimenticate… fanno parte dell’Eroica, erano rimaste lì, dentro a quel mondo

2 Responses

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.