Di Lino Gallo

C’è un nuovo Ciclocafè a Milano. Il suo colore è biancoceleste. Il suo nome è Bianchi Cafè &Cycles.

«La Bianchi torna a Milano»:, con queste parole Salvatore Grimaldi, Presidente e proprietario della Bianchi, ha inaugurato ufficialmente il Bianchi Cafè & Cycles in via Cavallotti, nel pieno centro di Milano, a due passi da piazza S. Babila. Un ritorno alle origini; la storia della Bianchi parte infatti da via Nirone nel 1885, approda quindi in viale Abruzzi nel 1907, per poi stabilirsi a Treviglio negli anni ’60.

Le bici di Pantani e Gimondi

Il Bianchi Cafè di Milano è contemporaneamente negozio di biciclette e caffè ristorante. Si sviluppa su più livelli, il piano terra ospita una ampia ed elegante zona bar in cui diverse biciclette sono esposte in vetrina e lungo le pareti. Il pezzo forte dell’inaugurazione era l’esposizione di due storiche biciclette: la Bianchi Mega Pro con cui Pantani vinse il Giro d’Italia nel 1998 e la “ Specialissima” utilizzata da Gimondi per conquistare il Campionato Mondiale del 1973 a Barcellona.

Riflessi

Scendendo si incontrano un’area lounge all’aperto in un cortile interno, dove troneggia un enorme logo Bianchi in campo celeste Bianchi ovviamente, poi un confortevole salotto riservato, la cucina a vista e infine, al piano inferiore, il vasto negozio/esposizione di tutta la gamma delle biciclette Bianchi. Qui ci si puo rifare gli occhi con le ultime novità, sia da strada che mountain bike, ci sono anche in vendita due bici ex-team Vacansoleil e Androni Giocattoli ed il posto d’onore in mezzo al negozio era riservato alla nuovissima Aquila CV da cronometro, praticamente un missile.

Ciclodessert

Completa il negozio una avanzata stazione di “Bike Fitting” per determinare la migliore posizione in sella tramite un simulatore biomeccanico e l’analisi in 3D. Grande spazio anche per gli accessori, l’abbigliamento tecnico e per il tempo libero, tutto griffato Bianchi naturalmente.

Il simulatore biomeccanicoUn luogo dalle molte anime il Bianchi Cafè, dove l’appassionato entrerà in un paese dei balocchi ciclistico e dove la ristorazione assumerà una particolare importanza, grazie alla collaborazione con il famoso chef Davide Oldani, anch’egli ciclista e presente all’inaugurazione. Infatti l’obiettivo di fondo del Bianchi Cafè è quello di coniugare la qualità delle biciclette Bianchi con la qualità della scelta enogastronomica, il tutto in un luogo piacevole e tecnologico allo stesso tempo.

Il locale è un nuovo tassello, forse quello più importante, di un progetto più ampio che mira alla diffusione mondiale dei Bianchi Cafè, un progetto partito nel 2010 e che vede già diversi locali in Svezia e Giappone.

Un luogo perfetto dopo una bella pedalata, se poi ci arrivate in sella ad una Bianchi saranno ancora più contenti … è sempre aperto, tutti i giorni dalle 6,30 a mezzanotte.

 

 

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.