Inviti i giornalisti a mangiare e a bere? Il segreto del successo mediatico di un evento è assicurato: al Bianchi café hanno fatto le cose in grande, nel cuore di Milano. Al di là delle battute, è l’inizio di un nuovo modo di proporre un marchio e di fare cultura ciclistica: nuovo modo, in Italia, poiché all’estero è già normale.

_DAR6577

Novanta giornalisti italiani e internazionali, quasi 600 partecipanti hanno salutato in grande stile il debutto del Bianchi Cafè & Cycles Milano, martedì sera, in occasione dell’evento inaugurale programmato dal celebre marchio di biciclette italiano per lanciare il suo sesto Cafè & Cycles, dopo i precedenti già attivi in Svezia (4) e in Giappone.
_DSC2879

Salvatore Grimaldi, proprietario di Bianchi e perfetto padrone di casa, ha intrattenuto gli ospiti spiegando come è nato il “concept” del Bianchi Cafè & Cycles, “il contesto perfetto per esaltare la bellezza delle nostre bici e il fascino dell’italianità, abbinando le biciclette al miglior cibo ed ai migliori vini italiani. Ci dà grande gioia l’entusiasmo con cui Milano ha accolto questa nuova proposta”.

Che il nuovo locale (aperto sette giorni su sette dalle 6,30 alla mezzanotte) sia destinato ad avere successo è già più di una sensazione: per la felicissima posizione (in Via Cavallotti, tra il Duomo e San Babila, nella zona delle grandi griffes), per l’architettura fortemente innovativa, per l’eccellenza enogastronomica che il pubblico ha dimostrato di apprezzare.

Salvatore Grimaldi con Filippa Lagerback, invitata vip all'inaugurazione del Bianchi cafè

Salvatore Grimaldi con Filippa Lagerback, invitata vip all’inaugurazione del Bianchi cafè

Personalità del mondo imprenditoriale, autorità locali, personaggi dello sport, volti noti dello spettacolo e della moda non hanno voluto mancare all’appuntamento in un’atmosfera di grande euforia, gustando gli speciali aperitivi della casa (tra cui l’esclusivo Spritz Bianchi, dall’inconfondibile colore celeste) e le prelibatezze preparate dai cuochi con la supervisione creativa del noto chef Davide Oldani.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.