Un’idea un po’ folle, un pensiero gentile verso i bambini che hanno avuto una fortuna in meno. È stata la Parigi-Modena, una pedalata organizzata da un marchio automobilistico d’eccellenza: Maserati. Un modo per sorridere che, ancora una volta, parte dall’idea di pedalare. La bicicletta diventa il mezzo ideale anche per chi promuove altro, perché è il modo di comunicare la vita e non è detto che sia incompatibile con le automobili. Questo viaggio è durato quattro giorni e, tra pedali e motore, sono stati percorsi più di mille chilometri. Facile? neanche per idea. Difficoltà altimetriche e metereologiche hanno messo in difficoltà anche i più preparati. E in mezzo a pedalatori “normali”, c’era gente del calibro di Mario Cipollini e Davide Cassani. Ma si è visto anche Stephen Roche, ricordate il suo 1987? Fu un anno magico e irripetibile per l’irlandese.
Gambe affaticate e sedili in pelle sono andati d’accordo per una volta. Il racconto è fotografico, per gentile concessione di Maserati West Europe. Il resoconto, invece di Alberto Sarrantonio, lo potete trovare qui.

E il tutto, da parte nostra, ringraziando Kuota Cycle SRL che ci ha supportato in questa bella iniziativa.

kuota

Le immagini sono  per gentile concessione di Maserati West Europe

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.