E’ sui Campi Elisi che si diventa grandi, là dove gli Dei ridono di noi! Su quella strada fatta di nobili memorie si odono ancora le urla e le lacrime scendono sul viso stralunato di una folla inquieta intenta ad ammirare il suo eroe! E’ su quei Campi che il mito ha lasciato le sue impronte e il sudore è colato come sangue dalla ferite della vita e di una fatica ora abbandonata all’eco dei ricordi!

Lassù, dove il cielo disegna strani arabeschi e le nuvole girano basse come fossero ruote di una bicicletta, gli Dei godono della loro potenza e cantano note mai ascoltate! Su quella strada fatta di straordinarie avventure si sentono ancora i battiti dei cuori di una folla allegra  e stupefatta  dalle gesta del suo eroe!
In quella incalcolabile felicità passano i colori, pedalando su biciclette silenziose mentre tutt’intorno le grida della folla si vestono d’amore, lanciando parole al vento che diventeranno Storia, perché è sui Campi Elisi che si diventa grandi, là dove i campioni diventano Dei e Parigi un Olimpo di mitologie a cielo aperto!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.