L’annunciata partenza del Giro d’Italia 2015 dalla pista ciclabile della ex-ferrovia da Sanremo ad Arma di Taggia è motivo di soddisfazione e di stimolo per il recupero della memoria e il rilancio turistico del patrimonio ferroviario dismesso secondo una prospettiva di utilità sociale e contro l’abbandono.

Albano Marcarini, past-president Co.Mo.Do.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.