Il fatto agonistico? Quintana davanti ad Aru. Lo sanno tutti.
Il fatto romantico? Van Emden che si ferma, occhio al tempo massimo, e offre dei fiori alla sua fidanzata a bordo strada e le chiede di sposarlo.
Il fatto più “faticoso”? Kenny Dehaes che rompe la catena ai -5 km dal traguardo, gliel’aggiustano gli spettatori, occhio al tempo massimo, ma si rompe ancora a un chilometro dalla fine: fuori tempo massimo e senza riammissione.

Poi c’è il fatto goliardico, lo documenta il video che vedete qui. Adam Hansen ha caldo, un tifoso gli porge una lattina di birra e lui la scambia volentieri con la sua borraccia. Olè, il Giro è anche questo. Non si può dire che non sia stata una cronoscalata insolita. Dopotutto, il fatto agonistico è solo un aspetto.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.