di Gino Cervi

Sotto il ponte di Romagna
c’è un bambino alle calcagna,
le calcagna scalcagnate
calci, pugni e caragnate.
C’è Baracca in quel di Lugo
e fa la cacca, non lo escludo.
Granarolo e Cotignola
all’uscita della scuola
ci accompagnano a Faenza
carovana e diligenza.

Casalecchio e Crespellano
Sul Panaro ecco Marano
nel Pavullo c’è Frignano,
poi si passa da Fanano.
Se sto là sotto il traguardo,
forse forse vinco un miliardo.

Malacarne e Pozzovivo
Pellebuona e Fontemorta
Sanaciccia e Pollasecca.
Ossarotte e Cimastanca.
Fruttamarcia e Lagoasciutto.
Pastafredda e Bucostento.
Frescopesce e Secchiovuoto.
Panciamolle e Cordatesa.

Fuga lunga ma a sopresa
vince Weening, Pieter Winning,
e ricomincia la discesa.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.