Campioni e imprenditori. Imprenditori e campioni. In comune cosa hanno? Pedalano con Francesco Moser e il leit motiv è lo stesso del Festival dell’Economia di Trento 2014 che pedala sotto la spinta del motto: “Classi dirigenti, crescita e bene comune”.

Spinta emozionale? No. Concreta, la stessa concretezza di Francesco Moser che propone una pedalata cicloturistica con il suo nome (sono già 26 edizioni) che va in scena domenica primo giugno con partenza da Trento centro.
Porta il nome di Moserissimo questa pedalata e attrae appassionati di ogni genere. E di  ogni settore.

Il Festival dell’Economia di Trento pedala dunque più che mai con Francesco Moser: centinaia le iscrizioni, ma fra i nomi di spicco non mancano fra campioni e imprenditori-campioni. Come lo sciatore Aksel Lund Svindal, come Maria Canins, Franco Bitossi, Gilberto Simoni, Gianni Bugno, Aldo Moser, Renato Laghi, Michele Dancelli ma anche Vittorio Colao e Aldo Bisio (Vodaphone),  Imerio Lucchini (Lucchini Costruzioni), Tarcisio Persegona (Tre Colli), Filippo Ubaldini (Bike Channel Sky214) e lo stesso responsabile scientifico del Festival Tito Boeri.

L’iniziativa cicloturistica che il Festival dell’Economia ha organizzato con il campione Francesco Moser ha attirato l’interesse di tanti appassionati delle due ruote e di nomi illustri dello sport, dell’economia e dell’imprenditoria.
La cicloturistica di 60 chilometri con partenza (alle ore 9) e arrivo a Trento, passando per la Valle di Cembra, “patria” della dinastia Moser, si preannuncia come un evento molto gradito. E, la classe dirigente, sembra apprezzare non poco. Segno che “faticare, osservare, pensare, le tre azioni che si compiono durante una buona pedalata sono indispensabili per essere classe dirigente efficiente“, come ha detto fra l’altro lo stesso Tito Boeri.

Si ricorda che parte del ricavato sarà devoluto all’Associazione Trentina Fibrosi Cistica.

ISCRIZIONI: sul sito internet www.festivaleconomia.it

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.