Una bici abbandonata al suo destino e all’incuria del tempo. Ritrovata in Italia nel pomeriggio di una pigra domenica di inizio autunno. Restaurata nell’East End, cuore creativo di Londra, nell’arco di una estate britannica assolata come non mai. Oggi con orgoglio ritrovato e un pizzico di civetteria tutta tricolore, fa bella mostra di sè dalle parti di Belsize Park, a pochi colpi di pedale dagli studios di Abbey Road di Beatlesiana memoria, con il suo fido scudiero Marco, “Romano de Roma”, uno dei tanti “cervelli in fuga” che il Bel Paese concede in prestito al mondo intero, quasi mai riscattandone la proprietà. Dopo gli Stati Uniti, la Spagna, la Cina, ed il Brasile, è ora la volta del Regno Unito. Ma stavolta Marco è meno solo che in passato ed il legame con l’Italia più saldo che mai. Anche grazie alla compagnia della sua bici ritrovata, che, vi garantiamo, non lo fa passare inosservato, quando si aggira, vestito di tutto punto, e rigorosamente con capi d’abbigliamento italiani, per i “mews” e le “lane” della capitale britannica.

 
 
STYLING

Per l’occasione Marco ha indossato alcuni capi delle due nuove collezioni primavera estate Tradition e Authentic, ispirate al ciclismo epico degli anni d’oro e prodotte da De Marchi, storica azienda produttrice di abbigliamento sportivo di qualità sin dal 1946.

In particolare: la polo Campione, realizzata in cotone “Pima” di primissima qualità, con collo a camicia con bottoni in madreperla e tre tasche posteriori; i pantaloncini Zuava Knickers in morbido velluto di cotone elasticizzato per maggiore confort e zona rinforzata in corrispondenza dell’appoggio sulla sella, passanti per cintura, tasche a pantalone e tasca cargo laterale, vita chiusa a bottone e zip, regolazione con bottoni al ginocchio; il cappellino Khaki, in pregiata tela di cotone lavato, morbido, resistente e rifinito internamente con una fascetta tergisudore trattata antibattericamente, il frontino è rivestito in velluto di cotone.

I capi De Marchi sono realizzati interamente in Italia con materiali italiani. Ed il marchio è ricamato.

Info: www.demarchi.com

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.