Tutte le mattine c’è una bicicletta che passeggia per la città di Milano! Certamente questa bicicletta ha radici metropolitane! Un po’ nervosa, sempre eccitata, si muove con estrema precisione e semplicità nel traffico, che conosce perfettamente e con il quale convive senza nessun compromesso, senza alcuna indecisione!

Sotto quella madonnina che forse non crede più ai suoi occhi, lei, la bicicletta, giorno dopo giorno, va per la sua strada senza indugio, evitando malelingue ed invidiosi, i belli e i brutti, i fantasmi e la memoria,  tutte persone stralunate e nascoste dentro  un personaggio vestito da protagonista!

Milano è un’idea dalle braccia forti, un’impressione per artisti maledetti, un’intuizione per futuri geni…Milano è un’ispirazione per poeti della strada, un’illuminazione per filosofi di periferia! Milano è un’invenzione col motore! Ma tutte le mattine c’è una bicicletta che passeggia, luminosa e bella, affascinante e colta! Certamente quella bicicletta ha origini lontane! Emotiva ed entusiasmante, un po’ impulsiva, un po’ impetuosa, si muove con estrema precisione e semplicità in quel traffico dalle infinite facce che conosce perfettamente e con il quale convive senza nessun compromesso, senza alcuna indecisione, senza l’ombra di un rimorso: strana bicicletta è la mia!

 

“City”  Opera di Roberto Sironi – acrilico su carta

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.