di Gino Cervi

la_preuve_agota_kristof

«Due anni di galera in Urss erano probabilmente meglio di cinque anni di fabbrica in Svizzera». Così rivelò Agota Kristof, scrittrice ungherese, fuggita dal suo paese in Svizzera dopo i fatti di Ungheria del 1956. Così potrebbe aver pensato il norvegese Alexander Kristoff sul traguardo di Sanremo mentre scappava via a Fabian Cancellara, svizzero, appunto.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.