30-BlackAndWhite

Ciak si gira! La bicicletta è un film su due ruote, scritto, diretto ed interpretato da un solo personaggio: il ciclista!! Ciak si gira! Al primo colpo di pedali la pellicola si srotola quasi magicamente in una sceneggiatura a cui non manca niente, nemmeno l’aria. Con questa strana macchina da presa, i due occhi del ciclista, si possono vedere grandi orizzonti e sguardi sul ciglio della strada che sembrano sorridere al passaggio dell’eroe in bicicletta e come in un cinema a cielo aperto, sospirano, sussurrando parole incomprensibili.

Ciak si gira! In quel silenzio fatto di miraggi, sogni ed illusioni, pedalata dopo pedalata la pellicola si muove più sinuosa di un serpente seguendo strane traiettorie, tagliando il vento, come se  quel soffio fosse l’ultimo respiro di una utopistica magia!

Ciak si gira! In quella storia fatta di fatica e di sudore, alla velocità del tempo, l’attore su due ruote cerca la sua più grande interpretazione inseguendo i suoi ricordi, bello, forte e vincitore!

Ciak si gira! Su quella bicicletta, a forma di chimera, lo vedi pedalare per andare incontro ad un destino in bianco e nero mentre una pellicola scivola e si arrotola sull’asfalto incandescente come se tutto fosse un film a cui non manca niente, nemmeno un amore sconosciuto visto passare in un attimo di vita!

Ciak si gira! La bicicletta è un film d’amore su due ruote, scritto, diretto ed interpretato da un solo personaggio: un ciclista innamorato!

 

“Black and White” – opera di Roberto Sironi – acrilico su lista di parquet

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.