emmental
Di Albano Marcarini
Questa foto illustra solo uno dei molteplici panorami che si possono godere percorrendo la Herzroute – la Strada del Cuore – sull’altopiano della Svizzera centrale. Molte parole non servono per apprezzare l’incanto di questo itinerario, lungo oltre 350 km, che corre da Zug a Losanna a un’altezza media di 650 metri.
Ha la particolarità di percorrere solo strade a ‘traffico zero’, non più larghe di una bicicletta messa per traverso. Ma non basta. È anche il primo itinerario di Swissmobile – la rete della mobilità dolce della Svizzera – a essere dedicato espressamente alle biciclette con pedalata assistita a causa dei sensibili dislivelli che occorre affrontare in ognuna delle sette tappe del percorso. Una fitta rete di ‘stazioni di servizio’, luoghi cioè dove scambiare gratuitamente una batteria esausta con una nuova, consente di percorrere senza problema tutta la Herzroute. Diversamente dalle autostrade queste aree di servizio sono ubicate presso fattorie e case di campagna e accolgono il ciclista offrendo loro i prodotti della campagna: mele, succhi, latte e yoghurt, marmellate, dolci fatti in casa ecc. ecc.
Saprete tutto sulla Herzroute nel prossimo numero di Cycle! con uno speciale reportage a lei dedicato con le foto di Stefano Casati. La foto che vedete è stata scattata lungo il percorso. Il lago sulla destra è quello di Thun; sullo sfondo celata dalle nubi la Jungfrau.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.