GPR_9049

(foto Guido P. Rubino)

Mentre tutti i giornalisti erano intenti ad ascoltare i commissari tecnici delle nazionali azzurre e a prendere appunti su foglietti e taccuini, lui era lì, con foglietto e penna. Ma non scriveva. Ha iniziato a fare uno scarabocchio, poi un altro e così via. I fotografi facevano foto, lampi di luce e lo schioccare degli otturatori di reflex da migliaia di euro. Lui con penna e carta a immortalare espressioni e lineamenti.

Un po’ di giornalisti e alcuni corridori. Vediamo se li riconoscete? Scrivete nei commenti chi individuate!

Poi, se non le avevate già viste, guardate anche le vignette che Querelle aveva disegnato per noi al Tour de France

GPR_9048

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.