pechino

Gli scatti realizzati in Cina, in occasione del Festival Internazionale di Fotografia di Lishui, costituiscono invece una felice divagazione oltre i confini abituali della poetica di Di Vilio.

Con lo sguardo che Giuseppe Montesano ha definito del “turista incantato”, il fotografo coglie i segni del cambiamento e la persistenza della tradizione nelle strade, nei luoghi di lavoro, nelle campagne, nei volti dei cinesi incontrati durante il viaggio, che pure ricordano – qua e là – le fisionomie scavate dal sole dei vecchi contadini di Terra di Lavoro.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.