4-Pedalare....

Pedalare è una scienza esatta!

Nel moto pedalatorio si intuiscono varie componenti scientifiche e non, che fanno di questo movimento, un movimento perfetto!

E’ evidente che il veicolo bicicletta abbia modificato radicalmente gli spostamenti su strada dell’uomo, essendo il solo mezzo di trasferimento che sta tra l’andare a piedi e tutti i veicoli a motore e soprattutto, in conseguenza della propria meccanica mobilità, ci permette di andare ad una adeguata e naturale velocità grazie alla sua propulsione umana!

In questa scienza esatta, l’atto pedalatorio non è altro  che un gesto ripetuto all’infinito che si integra per riflesso in un andamento metronomico che in ambito musicale si chiamerebbe swing! Il ritmo della pedalata, nella sua ciclicità, con le sue cadenze e nelle suggestioni che può provocare, ricorda anche fenomeni ipnotici, magnetici, incantatori…Insomma questa scienza potrebbe avere anche origini sciamaniche, esoteriche, alchemiche…Non a caso si definiscono scienze esatte tutte le scienze naturali come la logica, la matematica, la fisica, la chimica e la biologia, che con il mistero, gli enigmi e quant’altro hanno un legame molto stretto!

Dunque pedalare non è solo un gesto fisico, un’ovvietà meccanica, ma molto di più! In quel movimento confluiscono passioni, attitudini, educazioni, interessi e tutte le accertate filosofie dedite al benessere, nessuna esclusa!

E’ indubbio dunque che la bicicletta abbia inciso sul progresso dell’umanità intera imponendosi come  una delle più grandi invenzioni dell’uomo!

www.unartistainbicicletta.com

www.unartistainbicicletta.blogspot.it

 

disegno di Roberto Sironi – acrilico su cartoncino – 12 x 32

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.