Foto Nicola Ianuale

Foto Nicola Ianuale

La ha “suonate” a tutte un’altra volta. Dopo aver vinto ieri a Cerro al Volturno, Marianne Vos ha tagliato per prima il traguardo anche a Castelfidardo (AN). La fuoriclasse olandese, che sul podio ha ricevuto dal comitato di tappa il prezioso e unico “organetto rosa”, non ha avuto rivali sullo strappo finale della tappa più lunga del Giro d’Italia Internazionale Femminile 2013. Dopo aver vinto il traguardo volante di Fabriano ed essere transitata in seconda posizione al gran premio della montagna vinto da Tiffany Cromwell (Orica Ais), ha fatto il vuoto a 300 mt dalla linea dell’arrivo. Dietro alla portacolori della Rabo Woman Cycling Team si sono piazzate l’americana Evelyn Stevens (Specialized Lululemon), la campionessa sudafricana Ashleigh Moolman (Lotto Belisol Ladies), la maglia blu Tatiana Guderzo (MCipollini Ale Galassia) e la tedesca Claudia Hausler (Team Tibco To The Top). Dopo quattro tappe la campionessa olimpica e mondiale è sempre più saldamente al comando della classifica generale, con 1’31” sulla Hausler e 1’33” sulla vicentina Guderzo.

«Dopo due secondi posti e due vittorie consecutive non potrei chiedere di più. Domani però si inizia a fare sul serio. Ci aspettano ancora tanti chilometri e tante salite prima di arrivare a Cremona domenica prossima. Non è mai facile vincere e non si può dare per scontato nulla» commenta la maglia rosa, con al seguito tutta la famiglia in camper.

Stevens, che è tra le poche che possono impensierire la Vos, punta forte alla tappa di domani: «Con Marianne in gruppo è davvero difficile vincere, ma la nostra squadra è ben attrezzata e punta al massimo risultato. La mia condizione è buona e l’altimetria di domani mi piace molto».

Felice anche Moolman che completa il podio di giornata: «É la prima volta che ottengo un risultato così importante al Giro, con campionesse di questo calibro. Questo piazzamento mi da fiducia per le prossime tappe in cui ci aspetta tanta salita, il mio terreno preferito».

Raisport 2 dedicherà alla tappa odierna una sintesi di 50′ a partire dalle ore 20.00, con replica in terza serata. Domani andrà in scena la tappa regina della 24a edizione del Giro Rosa: la Varazze (SV) – Monte Beigua (SV) di 73,300 km.

Ordine d’arrivo:

1. Vos Marianne (Rabo Woman Cycling Team) 133,00 km in 3h14’28” alla media di 41,035 km/h

2. Stevens Evelyn (Specialized Lululemon) a 3″

3. Moolman Ashleigh (Lotto Belisol Ladies) a 3″

4. Guderzo Tatiana (MCipollini Ale Galassia) a 3″

5. Hausler Claudia (Team Tibco To The Top) a 7″

6. Van der Breggen Anna (Nazionale Olanda) a 9″

7. Luperini Fabiana (Faren Kuota) a 18″

8. Cauz Francesca (Top Girls Fassa Bortolo) a 20″

9. Cromwell Tiffany (Orica Ais) a 20″

10. Abbot Mara (Nazionale Usa) a 22″

Classifica Generale:

1. Vos Marianne (Rabo Woman Cycling Team) in 11h31’23”

2. Hausler Claudia (Team Tibco To The Top) a 1’31”

3. Guderzo Tatiana (MCipollini Ale Galassia) a 1’33”

4. Luperini Fabiana (Faren Kuota) a 1’39”

5. Ratto Rossella (Hitec Products Uck) A 1’41”

Maglie:

ROSA Derma Fresh, Classifica Generale: Vos Marianne (Rabo Woman Cycling Team)

CICLAMINO Selle Italia, Classifica a punti: Vos Marianne (Rabo Woman Cycling Team)

VERDE Saugella, Classifica GPM: Vos Marianne (Rabo Woman Cycling Team)

BIANCA Algida, Classifica Giovani: Van der Breggen Anna (Nazionale Olanda)

BLU Dama, Classifica Italiane: Guderzo Tatiana (MCipollini Ale Galassia)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.