Stando in poltrona a guardare il Tour ho notato:

  • che fa sempre piacere vedere Auro ma meglio sarebbe se, almeno nelle tappe infrasettimanali, smettesse il vestito della festa;
  • che Beppe Conti è sempre informatissimo ma vorrei che per una volta, una volta sola, fosse in disaccordo con tutti;
  • che quando sul video appare l’iconcina del microfono anche i nostri telecronisti dovrebbero zittirsi per ascoltare il ‘suono’ del tour;
  • che la televisione francese indica anche la direzione e la velocità del vento e la Rai al Giro no;
  • che Pancani è un buon telecronista ma dovrebbe evitare le risatine isteriche e complici con Cassani;
  • che Pancani fa a volte la guida turistica – ma non credo lo faccia con parole sue – e che Cassani, prudentemente, si astiene;
  • che quando interviene Alessandra tutti hanno un po’ paura;
  • che una diretta di quattro ore di una tappa di pianura non la reggo e mi addormento a 110 km dall’arrivo e poi rischio di perderlo;
  • che i titoli di testa e di coda, nel mezzo della diretta, sono belli da vedere! Ma una volta sola;
  • che ad Auro non pareva vero di poter parlar male dei francesi, della giuria e degli autisti dei bus;
  • che Andy Schleck sembra si sia ripreso dalla sua crisi (cfr Pancani et alii) e si vede anche dalle inquadrature;
  • che al tour non si sa mai se una fuga arriverà fino al traguardo, ma spesso no;
  • che la Francia ha un gran bel paesaggio
  • che ho capito perché i termini rondò e rond-point vengono dalla Francia
  • che quest’anno probabilmente sono meglio le miss del Giro.

Albano Marcarini

2 Responses

  1. Avatar
    Guido

    Se le miss del Tour sono peggio di quelle del Giro son messi male. Qelle del Giro, a parte i vent’anni e i trenta chili, non avevano trppi pregi.
    Piuttosto, quelle del Tour confermano che in fatto di moda, l’Italia, è mille anni avanti!
    g.

    Rispondi
  2. Avatar
    riccardo

    vorrei anche che la finissero di dire che ‘alleluja, il tour di pantani non lo toccano’. mc quaid ha ucciso il ciclismo tante volte e si ripete con quella lettera assurda. anche il bravo mura esce male da questa storia. sara’ esagerato togliere le vittorie dopo 20 anni ma almeno diciamo la verita’: è tanto difficile?

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.