Corrispondenza di Albano Marcarini

Per gli appassionati di ciclismo Treviglio si associa con Bianchi, la celebre azienda costruttrice di biciclette. Ma Treviglio da qualche tempo, e in particolare domenica 16 giugno 2013, diventerà la capitale lombarda della mobilità dolce grazie al Treviglio Bike Festival. Si tratta di una manifestazione a favore del turismo e della mobilità su due ruote, ispirata all’azione che da qualche anno l’Associazione Pianura da scoprire, e in particolare il suo tenace presidente Bruno Brambilla, sta tenacemente portando avanti nel territorio.

Nell’Associazione confluiscono i desideri di rilancio di parecchi comuni della Media Pianura lombarda, ricchi di attrattive culturali e paesaggistiche ma ancora poco conosciuti. Un territorio agricolo con felici connotati di paesaggio e di natura, specie lungo le aste fluviali dell’Adda, del Serio e dell’Oglio (parchi regionali), ma ricco anche di castelli (a Malpaga, a Pagazzano, a Soncino) e di monumentali edifici religiosi (a Caravaggio, a Cologno al Serio, a Treviglio). Senza dimenticare le attrattive della sostanziosa e golosa cucina bergamasca.

Sono luoghi ideali per il turismo in bicicletta. In pianura è facile seguire le strade campestri e le piste ciclabili già realizzate. Obiettivo di ‘Pianura da scoprire’ è di valorizzare queste realtà e di collegarle attraverso una rete portante di percorsi ciclo-pedonali, sicuri e protetti dalla viabilità ordinaria. Si tenga conto che il potenziale bacino d’utenza della zona è altissimo, poiché la Media Pianura è il baricentro fra Milano, Bergamo, Lodi, Cremona, Brescia ed è facilmente raggiungibile da ciascuno di questi centri, anche utilizzando il Servizio Treno+Bici.

Il Treviglio Festival Bike di domenica 16 è il primo momento dedicato alla scoperta di questo territorio. Il programma prevede la convergenza sulla città di 12 ‘carovane’ di ciclisti provenienti da diversi luoghi della regione: Bergamo, Pandino, Crema, Melzo ecc. L’accoglienza sarà al PalaFacchetti di Treviglio dove i convenuti avranno a disposizione un buffet con ristoro, la possibilità di visitare il centro storico e, nel pomeriggio, partecipare a uno spettacolo abbinato a un concorso a premi. Sul sito www.pianuradascoprire.it si possono scaricare il programma di partecipazione e le mappe degli itinerari percorsi dai vari gruppi, variabili da 20 a 45 chilometri.

Non è previsto un gruppo in partenza da Milano ma chi volesse dalla città raggiungere Treviglio esiste il comodo percorso ciclabile del Naviglio della Martesana fino a Groppello d’Adda. Da lì è facile scendere al fiume, attraversarlo sulla passerella ciclabile di Fara-Gera d’Adda e quindi proseguire per strade secondarie e piste ciclabili fino a Treviglio. In totale circa 40 chilometri a pedali, mentre il ritorno può essere fatto in treno dalla stazione di Treviglio Centrale per il Passante di Milano con frequenze di un treno ogni 30 minuti.

Cycle! è media sponsor della manifestazione.

Immagini gentilmente concesse da www.pianuradascoprire.it

pagazzano_castello_visconteo_1920x870 canonica_pesaggio_1920x870

comun_nuovo_panorama_1920x870

cassano_villa_borromeo_1920x910

calcio_panorama2_1920x870_low

capralba_fontanone_1920x910

brignano_madonna_campi_1920x870

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.