ruffoni

Il 22enne bresciano Nicola Ruffoni, tesserato nel team Colpack), con la maglia della nazionale italiana vince a Mersin, in Turchia, la medaglia d’oro della prova in linea di ciclismo dei XVII Giochi del Mediterraneo.

Vittoria di grande prestigio internazionale, la settima dell’anno e la prima in assoluto con la maglia azzurra. Al termine di una volata di gruppo Ruffoni ha battuto il ventenne francese Christophe Laporte (sesto quest’anno nella Cote Picarde) e l’algerino Abdelbasat Hanachi, rispettivamente medaglia d’argento e di bronzo.

La nazionale italiana ha preso subito in mano le redini della corsa, con gli azzurri Michele Scartezzini, Paolo Simion, Alberto Bettiol e Ignazio Moser molto attenti nel controllo. Quando il gruppo si spezza, in testa restano pochi azzurri, tra cui Scartezzini, che a circa cinque chilometri dall’arrivo tenta il colpo d’anticipo, subito sventato dagli inseguitori. La gara si risolve allo sprint con Scartezzini e Bonifazio che lanciano la volata di Nicola Ruffoni.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.