viviani

Ci siamo emozionati anche noi: Elia Viviani, il blogger di cyclemagazine, ha finalmente centrato il successo. Al Giro del Delfinato, a Oyonnax, il velocista della Cannondale si è imposto allo sprint: in una gara per scalatori, ha colto alla grande il successo in una tra le poche frazioni per velocisti. La buona condizione ottenuta al Giro d’Italia ha dato i suoi frutti: è una bella pagina di ciclismo, questa. Vittoria netta, volata perfetta: l0incubo Cavendish è lontano. Soddisfazione meritata per un ragazzo di cui abbiamo fiducia totale. Tutto questo è accaduto, mentre si consumava l’ennesimo tradimento: l’ex gregario Santambrogio ci ha illuso e la positività all’epo è l’ennesimo schiaffo a chi ama davvero questo sport. I miracoli non esistono, nel ciclismo. Viviani non ha fatto il miracolo, per fortuna: ha solo raccolto i frutti di un duro lavoro. Naturalmente, i quotidani stanno dando spazio al dopato e non al nostro Elia: purtroppo, dobbiamo farcene una ragione. Il ciclismo credibile è abituato a soffrire in salita.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.