Einfaches CMYK

Mancano pochi giorni a un grande appuntamento di livello mondiale. A Vienna, tutto pronto per Velo-City 2013, la più grande manifestazione dedicata alla mobilità ciclistica. E cyclemagazine.eu è stato selezionato dagli organizzatori tra i siti (sono sei in tutto, provenienti da tutto il mondo) ufficialmente invitati a seguire e a raccontare l’evento. Dall’11 al 14 giugno migliaia di persone provenienti da 60 Paesi si confronteranno in un grande congresso dedicato alla bicicletta nel mondo: sono previsti 330 interventi, 240 incontri pubblici, 25 relatori internazionali. Sono attesi i ministri dei trasporti e dell’ambiente di numerosi Paesi, manca “solo” la presenza del governo italiano con un suo delegato ufficiale: a dimostrazione di come le due ruote non siano nelle corde né del ministro Lupi (trasporti), né del ministro Orlando (ambiente), cosa che del resto avevamo già rimarcato in un paio di riflessioni su cyclemagazine.eu.

velocity-transparentCi saranno invece i sindaci di grandi città che hanno scelto d’investire seriamente su una mobilità alternativa: New York, Copenhagen, Stoccolma, Colonia, Monaco di Baviera, Praga, Budapest. E non mancheranno numerosi europarlamentari. La delegazione italiana sarà guidata dalla Fiab, con una decina di rappresentati , tra cui il professor Scagni, dell’università di Torino che presenterà la sua indagine sul ciclista urbano.

Un summit mondiale sul mondo della mobilità ecosostenibile, alimentata a pedali: un’occasione importante, organizzata in una capitale, Vienna, che sta progettando una crescita importante del trasporto su due ruote.

cyclemagazine.eu racconterà Velo-city alla sua maniera, con i suoi inviati e le loro storie, racconti, reportage, curiosità e ritratti quotidiani. Tanti incontri e una nuova frontiera per un “battesimo” davvero internazionale.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.