Corrispondenza urbana di Albano Marcarini.

Si chiama Frank. Come Frank Schleck o come Frank Sinatra, fate voi. Non so come vada in bici, a vederlo direi bene. Non alto, magro il giusto per far bene salite. Ma lui le salite le fotografa. I tornanti prima di tutto. Meglio in inverno. Quando c’è la neve e la nebbia e tutto diventa ovatta e tre ciclisti con tre magliette colorate spuntano dal nulla, caracollando sui pedali. Frank è l’Uomo col Martello, è quella cosa che se ti prende ti stende, come ripeteva spesso un certo Lance Armstrong, equivocando forse su cosa bisognasse davvero prendere. L’Uomo col Martello è un’agenzia (?), un qualcosa che mette assieme quattro o cinque ragazzotti, fra i 27 e i 40, attorno alla bicicletta. Da un anno. Ci stanno riuscendo. Stasera al Deus ex-machina, locale cool dell’Isola, presentano la linea ciclistica di Le Coq Sportif, un marchio da leggenda nell’abbigliamento sportivo. Sono i loro partner. Ma fanno anche altro. Viaggi, in bici ovviamente, e comunicazione, cioè video, foto, illustrazioni e naturamente web.
La serata cresce col tasso alcolico delle birrette. Il luogo è intrigante: un grande emporio di vestiario ispirato al bush australiano, con mobili di recupero, installazioni video, ristorante, bar in e out, spazio eventi, ma soprattutto bici di ogni genere (dalle fat alle cinelli, dalle bici da trasporto alle pieghevoli) rigorosamente costruite in pezzi, pochi e numerati, e poi moto. Sì, motociclette. Da 10 HP e oltre. L’accostamento bici-moto non è esattamente eco-friendly, ma è interessante. L’apprezzamento non è necessariamente equivalente. Ma ci sta, così come ci stanno le tavole da surf e c’è anche una bici porta-surf. Stasera si parla di bici e di abbigliamento da bici. Le Coq Sportif ha coniato la maglia gialla del Tour 2013 con un curioso finto colletto da camicia, con un omaggio alla Corsica e con una parte catarifrangente per l’ultima tappa parigina che, quest’anno, si svolgerà a ‘fari spenti nella notte’ tanto per restare in ambito battisti. Idem la maglia verde, la bianca e la mitica ‘a pois’ del miglior scalatore. E poi una collezione ‘grande boucle’ che si ispira alla moda del retrò, da qualche tempo riportata in auge forse dopo il successo delle gare vintage.

A saperlo:
Deus ex machina – http://it.deuscustoms.com
L’uomo col martello – http://www.luomocolmartello.com
Le Coq Sportif – http://www.lecoqsportif.com/it-it

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.