di Gino Cervi

Non saranno Roger Moore e Tony Curtis, ma Roberto Peia e Federico Del Prete non passano inosservati. Chi li vorrà osservare meglio li può trovare questa sera alle 20, all’Upcycle Bike Café, di via Ampère 59, a Milano, dove la strana coppia racconterà di sé attraverso i libri che ha pubblicato.


prima bici def cs2Roberto Peia
ha scritto nel 2012 Tutta mia la città. Diario di un bike messenger (edicicloeditore). Roberto, The Fixed, ha lasciato il lavoro di giornalista per fondare gli Urban Bike Messenger, il primo servizio di consegna in bicicletta milanese. Dalle pagine del suo diario, ne esce Milano di corsa, vista dal sellino di chi la città la vive per strada tutti i giorni: incontri e scontri, ritratti e caricature, scanditi a ritmo di pedale, rigorosamente fixie. Peia e la sua bici sono infatti un tutt’uno: per parafrasare De André, «pensavo è bello che dove finiscano i miei piedi debba in qualche modo incominciare una bicicletta». E il libro, in effetti, è molto musicale: ogni capitoletto – una storia, un ritratto, una strada… – ha un proprio soundtrack, meticcio, ibrido. Improvvisazioni per manubrio e pedivelle.

[vimeo]http://vimeo.com/19669988[/vimeo]

comprateviunabiciclettaIl libro di Federico Del Prete, Compratevi una bicicletta. Come uscire dalla dipendenza da automobile e cambiare la propria vita (edicicloeditore, 2013), ha un obiettivo ben chiaro. Convincere gli automobilisti urbani, impacchettati nelle loro scatolette metalliche, che appartengono a un’era ormai preistorica. Perché l’auto, in città soprattutto, al contrario della bici fa male, fa malissimo. Con l’auto spendi e ingrassi; con la bici risparmi e sei in forma. Se ancora non ci credete, leggete questo libro! A metà tra il pamphlet di denuncia e l’impietoso ritratto delle nostre città ingolfate di puzza e rumore, Compratevi una bicicletta (CUB, per gli amici) è un libro divertente e coraggioso. Grazie CUB, e alla sua pieghevole che lo porta ovunque in giro per la ragnatela intermodale della città, Federico, The Folding, è la dimostrazione che un’altra mobilità è possibile.

The Fixed & The Folding. Storie di straordinaria civiltà urbana che ci piacerebbe diventasse presto ordinaria. Questa sera alle 20 all’Upcycle Bike Café.

Per gli altri appuntamenti del weekend a pedali all’Upcycle Bike Café, andate qui.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.