John Degenkolb vince la Cosenza-Matera, quinta tappa del Giro

John Degenkolb vince la Cosenza-Matera, quinta tappa del Giro

Di Elia Viviani

John Degenkolb, ancora lui: quasi un incubo per me. Il tedesco è il mio rivale da molto tempo, tante battaglie, alcune vinte, altre perse: a Matera, nella quinta tappa del Giro, ha trionfato alla grande. E “l’uncubo” continua, ma lo scrivo col sorriso, niente di drammatico: certo che, dopo i secondi posti alla Vuelta dello scorso anno, sempre dietro a Degenkolb, ora me lo ritrovo davanti anche al Giro… Poteva andare meglio, se non ci fosse stata una caduta, a poche centinaia di metri dal traguardo: cose che capitano, strada bagnata, qualcuno tocca i freni o semplicemente non riesce a controllare la bici sulle striscie verniciate, bagnate… e si vola. Io, però, non sono caduto, ma sono stato ostacolato dagli altri: ho schivato l’impatto praticamente attaccandomi alle transenne, a bordo strada. E ho lanciato un paio di urlacci a Daniel Oss, che mi stava davanti, per dirgli di non frenare… perché se avesse frenato sarebbe caduto lui e avrebbe tirato giù anche me.

E la davanti, sul rettilineo di Matera c’era già Degenkolb lanciato: io ho fatto l’errore di farmi prendere dalla foga. Vedendolo là davanti, la mia bestia nera, mi sono lanciato a tutta al suo inseguimento: era lì davanti, mi ero messo in menti di andarlo a prendere, ma lui era almeno quattro chilometri orari più veloce di me. Ed era davanti.

In quella situazione, avrei dovuto starmene tranquillo nel gruppetto e puntare al secondo posto. E, invece, ho fatto uno sforzo sovrumano per poi arrivare quattordicesimo. Questo è il ciclismo, ragazzi…

Tappa un po’ complicata dalla pioggia e dal vento, ma niente di grave: insomma, il mio Giro non è fortunatissimo, ma la condizione c’è. Anche oggi sulla salita finale ho tenuto bene… Insomma, la forma è buona: però, adesso è il momento di raccogliere qualcosa… Domani, per esempio, c’è un’altra volata: la sesta tappa sarà un’altra occasione per me.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.