Presentazione del GiroRosa 2013

Ambitissime e bellissime. Le cinque maglie realizzate dal maglificio Dama per il Giro Rosa 2013 sono già nel mirino delle migliori cicliste al mondo.

Dal 30 giugno al 7 luglio la regina delle ultime due edizioni Marianne Vos e tutte le atlete che puntano alla classifica generale non vorranno farsi sfuggire la maglia rosa della 24a edizione del Giro d’Italia Internazionale Femminile sponsorizzata da Derma Fresh. Le numerose giovani al via, tra cui l’azzurra Elisa Longo Borghini, miglior Under 23 nel 2012, si daranno battaglia per la maglia bianca griffata Algida. Tutte le italiane sogneranno di poter sfoggiare al traguardo finale di Cremona la maglia azzurra DAMA, simbolo della miglior italiana in gara. Le scalatrici si sfideranno ogni qual volta la strada tenderà a salire per fregiarsi della maglia verde Saugella che premierà la numero uno della classifica dei gran premi della montagna. Le ruote veloci a colpi di pedale in ogni sprint cercheranno di portare a casa più punti possibili per vestire la maglia ciclamino promossa da Selle Italia.

Oltre al logo delle aziende che hanno scelto di investire nella corsa organizzata da “4 Erre” su ogni maglia spiccherà il simbolo della Marina Romoli Onlus (www.marinaromolionlus.org).

Dal 1 giugno 2010, giorno del terribile incidente in allenamento che ha stravolto la vita della giovane e promettente ciclista marchigiana, la corsa a tappe più importante del ciclismo femminile è vicina all’associazione no profit che porta il suo nome. La Marina Romoli Onlus si rivolge a tutti gli under 30 che praticando ciclismo agonistico sono rimasti vittime di gravi incidenti stradali per dare loro due generi di aiuto: uno economico immediato per affrontare la riabilitazione e le cure molto costose, l’altro in proiezione, sostenendo la ricerca indirizzata all’individuazione di terapie in grado di curare le lesioni al midollo spinale.

«Come nelle ultime edizioni Marina sarà madrina ufficiale del Giro d’Italia Internazionale Femminile e, per la prima volta, il cuore di Marina sarà sul cuore delle migliori atlete in gara, ma anche sulle maglie dello staff della corsa che con grande orgoglio porterà il suo messaggio in giro per l’Italia e anche al di fuori dei confini nazionali grazie alla copertura mediatica che la nostra manifestazione riceverà anche all’estero. Un ringraziamento speciale va alle prestigiose aziende che hanno scelto di sostenerci e che ripagheremo con il nostro impegno e la nostra professionalità» spiega il direttore del Giro Rosa Giuseppe Rivolta.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.