Marc CavendishFoto di Alessandro Trovati

In silenzio, composto, senza festeggiamenti: Mark Cavendish vince per un collega che è volato in cielo due anni fa. Non c’è voglia di esultare, c’è solo l’intenzione di ricordare. A Margherita di Savoia c’è tanta gente che abbraccia il Giro: e il Giro, simbolicamente, abbraccia Wouter Weylandt, numero 108.

www.alessandrotrovati.it

www.pentaphoto.net

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.