27052013-GPR_7259
di Guido P. Rubino (foto e video GR)

Ha riempito la sala riunioni di Gaerne, il calzaturificio suo sponsor, come nessun altro campione era riuscito a fare fino ad ora. Ma Fabian Cancellara non è solo uno che corre (forte) in bicicletta. È un corridore col carisma del campione e del condottiero. Quando c’è lui ogni altro componente della squadra sa che può lavorare serenamente. Perché lui è la garanzia che la corsa, comunque vada, andrà nel modo migliore possibile.

Cancellara è un ragazzone quasi imbarazzato di fronte a tanta gente. E sì che è uno abituato a vincere ai massimi livelli. Ma è anche uno abituato ad andare via da solo, allora sì che innesta il turbo e non ce n’è più per nessuno.

«Faceva così anche da ragazzino – ci aveva raccontato chi correva con lui – nelle categorie giovanili – prendeva cento metri ed era finita».
Cancellara parla pacato, sa il fatto suo. Del campione ha la sicurezza ma non la boria di altri. E appena si scioglie un po’ arriva anche la battuta

27052013-GPR_7316

«I programmi si decidono insieme con la squadra – chiarisce – non è che perché io ho vinto allora posso scegliere come mi pare» ma certamente quella maglia iridata in linea, su un circuito che potrebbe piacergli molto, è una tentazione non da poco. Anche perché il campione è quello che continua a vincere quando, al suo posto, potrebbero anche calare gli stimoli a farlo. E a lui piace programmarsi per bene, è cosciente della sua forza e delle possibilità ma vuole lavorare per arrivare al meglio agli appuntamenti prefissati.

Sorride e dispensa autografi. Ha una parola per tutti a costo di rinunciare al buffet organizzato in suo onore. Gli altri mangiano, lui chiacchiera e posa per le foto di rito. Qualcuno osserva le sue gambe con un po’ di invidia: muscoli esplosivi strizzati dentro i jeans. Sono i pistoni di una locomotiva che ha già puntato il traguardo. E prendetegli ruota se ci riuscite.

27052013-GPR_7297

Foto di rito, ma davanti ad una torta speciale, con Ernesto Gazzola, la sua famiglia e Luca Guercilena

27052013-GPR_7285

Neanche Fabian ha resistito alla tentazione di fotografare col cellulare la sua torta

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.