6

Non è vero che non c’erano progetti validi per salvare il Vigorelli: il concorso indetto dall’amministrazione comunale aveva coinvolto numerosi studi di architettura. E, con uno di questi, anche cycle! aveva contribuito nel suo piccolo (con alcuni contenuti culturali) a supportare un progetto nel quale, pur rifacendo l’impianto, venisse conservata la vocazione originaria del Vigorelli: nel tempio del ciclismo, la bici doveva rimanere il soggetto protagonista. Certo, in convivenza con altre attività richieste dalla città, ma mantenendo la propria impronta d’impianto per il ciclismo. Questo progetto, realizzato dai validi architetti dello Studio Argot, si è classificato terzo. Ragazzi, abbiamo perso: hanno prevalso altre logiche, purtroppo. Però, resta il rammarico di chi comunque ha provato a far capire l’importanza e il valore del Vigorelli, ma non è stato ascoltato.

 

Ecco la relazione sintetica del progetto dello studio Argot:

1IL RITORNO DEL VIGORELLI

Il Vigorelli è una delle grandi icone del ciclismo italiano. Un’icona ancora ben presente nell’immaginario di appassionati ciclisti di tutto il mondo. D’altra parte, l’attuale velodromo Vigorelli non ha più nessun requisito per essere riattivato: la pista va smantellata e l’edificio che la ospita è ormai anacronistico. La proposta del nostro raggruppamento si articola in quattro punti, che mirano a fare del Nuovo Vigorelli un attrattore locale e internazionale, per gli sportivi e per gli amatori, per i ciclisti e per la cittadinanza, per adulti e ragazzi.

VIGORELLI UCI

Il progetto per il nuovo velodromo Vigorelli, dotato di 4500 posti coperti e di una pista in legno da 250 mt, è stato sottoposto a parere preventivo dell’Union Cycliste Internationale ricevendo una classificazione 1, ovvero quella degli impianti che possono ospitare semplici allenamenti fino a ogni classe di competizione internazionale, dalle Sei giorni fino ai Mondiali ed eventualmente alle Olimpiadi. L’anello interno ospita una pista da atletica e da ginnastica artistica indoor. Il Vigorelli torna ad essere la Pista di richiamo internazionale, ma non rinuncia ad essere una struttura multifunzionale di carattere sportivo pensata per le esigenze cittadine di aggregazione sociale basata sullo sport.

7VIGORELLI HUB

Superando la consueta definizione di palazzetto dello sport, il progetto del Nuovo Vigorelli diventa un hub allo stesso tempo culturale e sportivo. Per il Vigorelli il ciclismo è fondamentale, ma nel calendario è solo una delle tante attività, come al Madison Square Garden di inizi ‘900 o come quando al velodromo suonavano i Beatles.

Cuore fisico e architettonico del nuovo edificio sono il club Velodrome, un marcatore d’identità del nuovo Vigorelli, ed il MUBI-Museo della Bicicletta con il proprio store, la collezione permanente e le mostre temporanee.

VIGORELLI CLASSIC

Lo spazio recuperato nei sottotribuna esistenti, oltre ai servizi al velodromo, ospita numerose attività commerciali e culturali, ingredienti necessari alla rivitalizzazione e al riposizionamento del velodromo. Altri spazi del perimetro potranno essere destinati a sale prove o servizi strategici legati alla bici e non solo.

4ZONA VIGORELLI

La grande piastra di 18.000 mq antistante al Nuovo Vigorelli ospita numerosi campi sportivi, dal basket al bike polo, dal free climbing ai giochi per bambini e allo skate park, che possono essere trasformati in un grande spazio attrezzato per concerti ed eventi pubblici.

La riqualificazione dell’impianto fa nascere un’inaspettata relazione del nuovo complesso con gli spazi aperti, generando un luogo tipicamente urbano (anche negli usi) ma in empatia con la natura.

Il quartiere “Fiera” ha perso l’elemento che lo caratterizzava, sostituito dalle torri di CityLife. Il velodromo e la grande piazza hanno una presenza scenica in grado di riposizionare l’intera area: Zona Vigorelli è un insieme armonico di attività ad alta intensità identitaria, ad alta viralità, selezione di soggetti ed eventi con indentità ricche e generatrici di un cultura visiva interessante e contemporanea.

Per sfogliare l’intera relazione e il progetto completo:

http://issuu.com/argot/docs/vigorelli_studioargot

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.