THE POSTMAN

Il Giro d’Italia passerà quest’anno a pochi chilometri da San Giorgio a Cremano, dove è gelosamente conservata una delle più importanti biciclette immortalate dalla cinematografia nazionale: si tratta di quella utilizzata nel film “Il postino” da Massimo Troisi, figlio prediletto della città vesuviana, che ha intitolato al grande attore e regista scomparso nel 1994 la sua piazza principale ed una scuola elementare.

Il sindaco di San Giorgio a Cremano, Mimmo Giorgiano, con la bicicletta de Il postino

Il sindaco di San Giorgio a Cremano, Mimmo Giorgiano, con la bicicletta de Il postino

La bicicletta fa parte del patrimonio comunale dal 2002 quando fu acquistata per 8.500 euro nel corso di un’asta indetta da una delle sorelle dell’attore, Anna Maria, proprietaria della casa di Ostia in cui Troisi morì e in cui la bicicletta era stata custodita per anni. Il ricavato dell’ asta, battuta nella sede romana di Christie’s con una base di partenza di 4.500 euro, fu devoluto al reparto di neonatologia dell’ ospedale pediatrico Giovanni Battista Grassi di Roma. Da allora, la bicicletta utilizzata nel corso delle riprese del film diretto da Michael Radford e vincitore del Premio Oscar per la miglior colonna sonora nel 1994, è esposta al piano nobile di villa Bruno, straordinaria dimora settecentesca ubicata nel centro cittadino di San Giorgio a Cremano, che ospita rassegne culturali, spettacoli, mostre ed eventi di carattere nazionale internazionale. Soprattutto, villa Bruno è la sede del Premio Massimo Troisi, riconosciuto da una legge della Regione Campania, che dal 1996 ricorda annualmente la figura di Massimo sul suo territorio.

Insomma, la bicicletta del Postino, che Troisi inforca nel film o personalmente o sostituito da controfigure (i problemi cardiaci di Massimo durante le riprese peggiorarono, al punto che spesso non ce la faceva neppure a pedalare su per una semplice salita) è ormai un oggetto di culto che “gira” anche per l’Italia.

A fine aprile, ad esempio sarà inviata come un vero e proprio “ospite d’onore” al “Vittorio Veneto Film Festival – Festival Internazionale di Cinema per Ragazzi”.

Per l’occasione, sarà lanciato uno speciale gemellaggio con la Città di San Giorgio a Cremano e sarà allestita una mostra dal nome “Buon Compleanno Massimo”, nella quale saranno esposte anche video-installazioni.

«Ogni giorno che passa – spiega il sindaco di San Giorgio a Cremano Mimmo Giorgiano – Massimo ci manca sempre di più, anche se per fortuna la sua opera lo ha reso immortale ed attuale, dando gloria anche al nostro Comune, che ha avuto l’onore di dargli i natali e a cui è sempre rimasto legato».

«San Giorgio a Cremano- spiega l’ assessore Francesco Emilio Borrelli – è uno dei comuni più urbanizzati e densamente abitati d’ Italia. Ciò nonostante ci sono tanti cittadini che si muovono in bicicletta e che amano questo sport».

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.