20130218_5218_Saldatura_GuiaBi

Otto tubi fanno un telaio. Ottotubi è il nome della mostra che si terrà, dal 9 al 14 aprile 2013 presso la Casa dell’Accoglienza Ortles a Viale Ortles 69 a Milano.

La storia della bicicletta e del ciclismo passa attraverso le sapienti mani di tanti artigiani che con maestria, ingegno e passione hanno saputo trasformare 8 semplici tubi di acciaio in anima, cuore, scheletro di una bicicletta: il telaio.

La scuola telaistica italiana ha creato e continua a creare pezzi unici, vere e proprie opere d’arte, destinate sia a professionisti affermati sia ad appassionati.

Miraggio Associazione culturale e La Stazione delle Biciclette hanno contattato maestri telaisti di fama internazionale e giovani artigiani creativi e hanno chiesto a ciascuno di loro di interpretare un telaio tra quelli del catalogo de La Stazione delle Biciclette, personalizzandoli e stravolgendoli a loro piacimento.

Da questa collaborazione sono nati 7 telai unici, connubio di maestria artigiana e moderno design della bicicletta, esposti in questa mostra innovativa e provocatoria dal 9 al 13 Aprile 2013.

Culmine dell’iniziativa sarà il 12 maggio, in cui alcuni dei telai esposti verranno messi all’asta. I fondi raccolti saranno destinati all’allestimento di una ciclofficina popolare interna alla Casa dell’Accoglienza e alla formazione dei suoi primi operatori, scelti tra gli ospiti del dormitorio. Scopo della ciclofficina è la manutenzione delle biciclette che quotidianamente gli ospiti della Casa dell’Accoglienza utilizzano come principale mezzo di trasporto.

La mostra ha ricevuto il Patrocinio del Comune di Milano, Assessorato alle Politiche Sociali. Gli organizzatori, Miraggio Associazione culturale e La Stazione delle Biciclette hanno contattato alcuni tra i migliori telaisti di fama internazionale per fargli realizzare uno dei telai compresi nel catalogo de La Stazione delle Biciclette. Ovviamente gli è stata lasciata libertà di interpretazione. E possiamo immaginare i risultati. Anzi no, dovremo andarli a vedere.

 

I telai in mostra sono realizzati da:

Cicli Barco, Doriano De Rosa, Daniel Merenyi, Legor Mattia Paganotti, Dario Pegoretti, Giovanni Pelizzoli, Tiziano Zullo.

Con componentistica e accessori forniti da:

Ambrosio, Brooks, Cinelli, Columbus, Dedacciai, Deda Elementi, Cerchi Ghisallo e Vittoria.

Per chi volesse saperne di più ecco i riferimenti:

Miraggio Associazione culturale: Annibale Osti assmiraggio@gmail.com – tel. 3346739653

La Stazione delle Biciclette: Piergiorgio Petruzzellis info@lastazionedellebiciclette.com – tel. 347 2591140 

OTTOTUBI_Locandina

Una risposta

  1. Avatar
    Emma

    Gentili Signori,
    l’iniziativa è splendida,variegata.ed “Eroica”.
    Ho bisogno però della mail del Centro Ortles per riferirlo a una mia ex allieva immigrata dall’Africa – con marito metalmeccanico,una figlioletta – e senza lavoro.
    Se non pagherà l’affitto tutta la famigliola verrà cacciata di casa.
    E’ una situazione tragica come tante altre. Però sarei felice di riuscire a darle una mano affinché possa essere meno disperata.e ritrovare il sorriso
    Sono fiduciosa e spero di ricevere un suggerimento, un aiuto…
    Ringrazio in anticipo e porgo i migliori saluti.
    M.Emma Gillio

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.