Gruppo04

L’attenzione nei confronti della prossima edizione della Granfondo fi’zi:k – Città di Marostica sta crescendo di giorno in giorno, in fondo domenica 28 aprile non è poi tanto lontana.

Quello di Marostica (VI) è un appuntamento d’obbligo per i granfondisti che si definiscono tali ed i numeri dei partecipanti delle scorse edizioni – sempre intorno alle 2.000 unità – lo confermano.

Due percorsi che corrono per un bel tratto in comune, il granfondo con i suoi 154 km e 2.970 metri di dislivello è sicuramente una grande sfida per i corridori ben allenati, mentre il mediofondo pur non trascurando salite e tratti impegnativi, si limita a 100 km e 1.670 metri di dislivello, dunque adatto ad un numero maggiore di concorrenti.

Come è successo in passato, la gara non piace solo agli specialisti delle granfondo, ma anche ai campioni del ciclismo su strada, anche se ovviamente partecipano fuori classifica, e poter pedalare fianco a fianco con grandi atleti fa sempre piacere a tutti. Tra questi c’è anche Alessandro Ballan, l’ex campione del mondo di Castelfranco Veneto in forza alla BMC Racing Team, che ha ormai superato i postumi del brutto incidente di dicembre in Spagna, che è risalito in sella da qualche settimana e il 28 aprile sarà al via appunto della gara vicentina, la Granfondo fi’zi:k.

“Fortunatamente tutto sta andando per il meglio – racconta Alessandro – e l’infortunio è ormai superato.  La fi’zi:k sarà la mia prima vera “gara”, ad oggi non so se farò il percorso lungo o semplicemente una sgambatina ma quello che conta è che sarò al via. Ci tengo molto a ricambiare l’affetto che l’azienda ha dimostrato nei miei confronti in questi mesi difficili, mi hanno perfino preparato un video messaggio! (visibile al link: http://www.youtube.com/watch?v=yiHynx_J0g4&feature=youtu.be – ndr)”

Alessandro Ballan, da buon intenditore della zona, ha dato anche qualche commento tecnico sul percorso. “Mi alleno spesso da queste parti e credo che la scelta di partire dal centro di Marostica sia davvero azzeccata, è una località che dà prestigio all’evento e rende indimenticabile il colpo d’occhio della partenza. Fin dal principio gli amanti della “gara dura” troveranno pane per i propri denti con i primi saliscendi che portano a Salcedo, trampolino ideale per chi vorrà attaccare. Lungo la salita di Castelletto di Rotzo sarà bagarre, credo che anche il successivo attraversamento dell’Altopiano di Asiago possa essere insidioso, per fare velocità nei falsipiani ci vuole potenza e freschezza, gli atleti meno preparati potrebbero andare in crisi.

La discesa di Laverda – prosegue Ballan – credo possa essere uno dei punti chiave del percorso, una discesa veloce ma piena di curve e controcurve. Chi ha meno confidenza o scollina stanco potrebbe far fatica a tenere il passo dei discesisti più scaltri, di sicuro bisognerà prestare attenzione. Per i granfondisti – ribadisce Ballan – ci sarà l’ultima fatica di giornata, la scalata del Monte Corno. Arrivati a questo punto della gara, difficilmente ci sarà spazio per le improvvisazioni, un arrivo a ranghi compatti è altamente improbabile. Vincerà il corridore più in forma, che saprà gestirsi meglio durante tutta la giornata”.

Il campione di Castelfranco Veneto è da sempre vicino all’azienda fi’zi:k anche nella scelta dei materiali (utilizza la sella Arione Carbon Braided e le scarpe R1). “Si tratta di un bell’evento – conferma Ballan –  curato nei minimi dettagli, sono rimasto colpito soprattutto dalla qualità di alcuni atleti, davvero impressionanti”.

Per chi preferisce invece la tecnologia alle parole di Alessandro Ballan, sul sito www.granfondofizik.it sono online i percorsi dettagliati “powered by Garmin Connect” dove è possibile controllare ogni curva, ogni strappo e scaricare la traccia GPS.

L’organizzazione della Granfondo fi’zi:k è curata da Studio RX e da ASD B-Sport Cycling e rappresenta la seconda tappa del rinomato Challenge Giordana, ma fa parte anche dei circuiti Nobili e SuperNobili delle Granfondo, Dalzero.it e Grand Prix Endurance RX, oltre ad essere prova quest’anno del Campionato Italiano ACSI e Provinciale ACSI Vicenza.

Le iscrizioni sono ovviamente aperte sul sito ufficiale www.granfondofizik.it e con pagamenti elettronici su www.mysdam.it

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.