tiliment

Grande giornata di sport nella cittadina “Gioiello d’Italia” di Spilimbergo (PN), dove più di 1.000 concorrenti si sono dati battaglia alla 5^ edizione della Tiliment Marathon Bike. Nel percorso lungo di 104 km e 2.400 metri di dislivello, grande prova di potenza del Campione Europeo Kristian Hynek (Elettroveneta Corratec) che nelle fasi clou della corsa ha staccato i compagni di fuga Cristian Cominelli e Luca Ronchi, del Team Progress.  Netto il suo margine di vantaggio sull’ex bronzo mondiale di ciclocross Cominelli, giunto 2° a più di 4 minuti abbracciato al compagno di colori Ronchi, 3°.

Tra le donne si è imposta la Campionessa Italiana di Ciclocross Master Chiara Selva (Spezzotto) che ha fatto sempre gara a sé, chiudendo con quasi 9 minuti di vantaggio su Pamela Rinaldi (Ciclissimo) e sulla toscana Beatrice Mistretta (Cicli Taddei).

Il vincitore del percorso lungo di 104 km, il Campione della Repubblica Ceca, Kristian Hynek commenta così la sua prestazione “Il percorso è stato molto duro, ma è stato bello correre in questa terra del fiume Tagliamento, ho dato tutto nel finale e sono arrivato primo, sicuramente parteciperò ancora a questa manifestazione”.

Il percorso medio di 51,3 km con 1200 metri di dislivello ha visto una lotta tra ciclocrossisti: nonostante il terreno abbia tenuto, e non ci siano state precipitazioni, il friulano Marco Ponta (Scott) ha vinto con quasi 3 minuti sull’ex campione italiano di ciclocross Elia Silvestri (Full Dynamix), staccandolo sull’ultima discesa in programma. Terzo il forestale Rafael Visinelli, anche lui ex campione italiano di ciclocross.

Tra le donne, un infortunio la settimana prima a Nalles, non ha fermato la cavalcata della plurititolata master Samira Todone (UC Caprivesi) che ha vinto di misura, con 11 minuti di vantaggio, sulla veneziana Alessandra Teso e sulla compagnia di colori Giulia Albanese (UC Caprivesi). Prima Open, la junior Emily Corazzin (Torpado Victoria Bike).

Felice il neo dottore (110) Marco Ponta: “Sono andato via regolare nella prima parte di corsa, conoscendo la discesa, ho attaccato Silvestri e Visinelli, riuscendo ad arrivare a Spilimbergo con un margine rassicurante per poter vincere. Oggi il percorso era ideale per me, e vincere qui è stato super.”

Così Samira Todone “Il fisico ha retto nonostante la caduta della settimana scorsa, ho visto un tracciato bellissimo lungo la Valle del Tagliamento, sono andata al mio ritmo ed ho vinto.”

Michele Pittacolo (Fontanafredda) vince allo sprint il 3° Campionato Italiano Paralimpico su Alberto Filosi (Valvasone) e Gianluca Fantoni (Iaccobike). Tra le donne il tandem composto da Beatrice Cal (Dopla) e Giovanna Troldi (Guida) ha primeggiato nei 25,6 km con 310 metri di dislivello.

Michele Pittacolo commenta così la sua vittoria “Ci tenevo tanto a questa gara è il 15° Campionato Italiano che vinco, forse quello più bello, perché riconquistare il titolo è sempre una grande soddisfazione. Sono in condizione e dedico la vittoria a me stesso per ripagarmi dei mille sacrifici, un pensiero anche a mia moglie che mi segue e agli sponsor che mi sostengono”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.