cuore

E scendete da questa automobile! Vi fa male. Stile di vita, trovatene uno sano. La bicicletta è un’alternativa molto valida. Ora, a ribadirlo è l’Associazione italiana lotta alla trombosi. Pedali e il tuo cuore ti ringrazie: “Pedala con il cuore” è anche un simpatico evento organizzato proprio dall’Alt, l’associazione lotta alla trombosi, in collaborazione come BikeMi: sabato 13, a Milano, in piazza Duomo, ore 16.

Una pedalata nel centro storico di Milano, che è anche una bellezza, visto dalla bici. Si pedalerà per sentirsi meglio, ma anche per promuovere l’attività fisica, abitudini di vita sane, per tutelare la salute del cuore e salvare migliaia di vite ogni anno dalla trombosi, sensibilizzando la popolazione e sollecitando governo e istituzioni ad approvare le proposte per prevenire le malattie cardiovascolari.
Lidia Rota Vender è la presidente di questa associazione. Per lei, la bici è l’alternativa ideale. Lo confermano anche i dati scientifici: «Tutti noi siamo chiamati in questa battaglia contro l’epidemia del secolo, che sono le malattie da trombosi come infarti e ictus. Ognuno deve fare la sua parte abbandonando vecchie abitudini, sin da piccoli, perché un bambino in sovrappeso ha un rischio doppio di andare incontro a un evento cardiovascolare da adulto, e quintuplicato di sviluppare il diabete».
Pedalare, pedalare per ridurre certi rischi: «Aumentare del 10-20% la quota di attività fisica quotidiana  riduce del 33% il rischio di andare incontro a sindrome metabolica, preludio di gravi disturbi cardiovascolari».

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.