Domani, domenica 21 aprile, allo Spazio Giovani Edonè, in via Agostino Gemelli 21, a Bergamo, presentazione di cycle! all’interno del calendario di eventi della Fiera dei librai di Bergamo. Si parlerà del progetto cycle!, del numero 2 e dell’imminente numero 3, tutto dedicato all’Italia del prossimo Giro d’Italia.

L’incontro è promosso da quei “temerari ciclisti quotidiani” di Pedalopolis, meritoria associazione di Bergamo, che da alcuni anni è attiva nella promozione della cultura della bicicletta, pratica e teorica, creando spazi e servizi utili alla sua diffusione e conoscenza. Sono molti i punti di contatto tra il progetto cycle! e Pedalopolis: e per questo siamo contenti di incontrarci a Bergamo.

Come cycle!, Pedalopolis crede che bicicletta sia il mezzo privilegiato per riconquistare gli spazi urbani, fisici e mentali, occupati dal traffico automobilistico. La bici, “mezzo pulito, silenzioso, sicuro, adeguatamente veloce e altrettanto adeguatamente lento”, diventa quindi un pretesto di socializzazione e risocializzazione delle strade cittadine.
Anche cycle!, come Pedalopolis, crede nell’estetica della bicicletta e nella sua pratica eleganza.
Ed è bello leggere nel loro sito che “tra molte difficoltà ma con coraggio e spirito ludico, Pedalopolis prova a ritagliare spazi di ciclabilità per chi vive le strade di Bergamo e a disegnare l’immaginario di una città diversa.”

Pedalopolis propone corsi di ciclomeccanica, perché “la conoscenza ciclomeccanica della bicicletta è una forma di conoscenza del mondo e di sé stessi”; organizza corsi e interventi nelle scuole per sensibilizzare i ragazzi all’uso della bici;  propone gite ed escursioni ciclistiche lungo la rete di piste ciclabili del Parco dei Colli o delle altre piste della provincia di Bergamo, mettendo a disposizione una ventina di bici e offrendo la possibilità di recapitare le bici sul luogo di partenza della gita grazie al proprio furgone.

Grazie a Pedalopolis sono attive due ciclostazioni, la Ciclostazione 42 e la Ciclostazione dei Colli. E da quattro anni Pedalopoli organizza le ormai mitiche, nonché apocalittiche Grazielliadi.

Insomma, cycle! e Pedalopolis: una fazza, una razza! A domani.

pedalopolis_home

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.